Coltivare stevia e caffè in vaso

di Valentina Cervelli Commenta

Come coltivare stevia e caffè in vaso? Non è impossibile: questo “dynamic duo“, perfetto nella vita reale per darsi la carica senza utilizzare particolari zuccheri è rientra tra quelli soddisfacenti quando si parla di pollice verde ed “orto” da casa.

Le nostre latitudini consentono una buona coltivazione del caffè in generale sebbene serva una certa conoscenza per partire da una semina. Ecco quindi che se ci si vuole divertire con questa pianta è bene partire da qualcosa di già germinato al quale aggiungere, nel vaso scelto, anche una pianta di stevia. Quest’ultima è molto più facile da gestire: le servono infatti solo una buona esposizione alla luce ed al calore del sole per diventare rigogliosa e vivace. Non ha bisogno di cure particolari se non di quelle standard che verrebbero impiegate con qualsiasi altro esemplare. Unico consiglio è quello di tenerla all’intero di una serra per non renderla vittima di sbalzi di temperatura e deve poter contare su dello spazio adeguato: non bisogna dimenticare che si tratta di un piccolo arbusto.

Per ciò che riguarda il caffè è necessario ricordare che la pianta potrebbe avere bisogno di almeno due anni per fiorire alle nostre temperature e che quindi per ottenere uno sviluppo giusto della stessa si necessita di creare le sue condizioni “naturali” di esistenza il meglio possibile. E’ una pianta aromatica, con tutti i pro ed i contro di questo fatto.  E se il terriccio non richiede molto per essere adatto, è importante gestire bene le irrigazioni e ricordarsi vaporizzare le foglie.

Photo Credits | funkyfrogstock / Shutterstock.com

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>