Come fare massaggio ayurvedico alla testa

di Valentina Cervelli Commenta

Come fare il massaggio ayurvedico alla testa? Tale pratica è generalmente molto importante all’interno di questa tipologia di medicina perché in grado di portare la persona ad uno stato di relax profondo e di conseguenza l’organismo in una condizione di equilibrio.

E’ importante sottolineare che i massaggi ayurvedici possono essere lunghi anche fino a 50 minuti o più a seconda della tecnica usata o degli obiettivi da raggiungere ed in base alle zone da trattare è bene affidarsi a personale esperto che conosca perfettamente la tecnica.

Come eseguire il massaggio

Il massaggio ayurvedico alla testa è in grado di calmare i dolori cervicali, le problematiche frutto di cattive posture e la tensione generale del corpo. E’ consigliato eseguirlo con l’olio di sesamo, ricco di sali minerali e acido linoleico: no bisogna infatti dimenticare che si tratti di un antiossidante ed antinfiammatorio con particolari funzioni antivirali e antibatteriche.

Ecco che per iniziare bisogna versare una quantità di olio nelle mani e  frizionare il cuoio capelluto con delicatezza. Devono essere esercitata piccole pressioni e movimenti rotatori con le dita lasciando che le mani scivolino fra i capelli sostenendo la testa con dolcezza. Va massaggiata la fronte, premendo con molta attenzione al centro per poi spostarsi verso le tempie e proseguire dietro la nuca fino alle spalle. Attenzione: pressioni più intense, data la delicatezza della zona devono essere condotte solo da persone che conoscono bene la pratica ayurvedica. Per favorire lo stato di rilassamento della persona è possibile affidarsi all’uso dell’aromaterapia e della musicoterapia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>