Come fare la paella

di Daniela Commenta

paella

La paella è un piatto tipico della tradizione valenciana a base di riso, zafferano e carne o pesce, oppure entrambi, ed è una dei piatti generalmente associati alla cucina spagnola. Ideale per le cene estive con gli amici, la paella è abbastanza semplice da preparare a casa, anche se serve un po’ di tempo e diversi ingredienti: scopriamone la ricetta.

La parola “paella” deriva dal latino “patella”, ovvero l’italiano “padella”, che in origine indicava la padella in ferro larga e poco profonda con due manici che veniva usata dalla comunità valenciana per preparare i piatti a base di riso.

Come dicevamo, preparare la paella non è difficile, ma il procedimento è lungo e servono molti ingredienti

Paella, la ricetta

Ingredienti: 350 g. di riso, 200 g. di petto di pollo, 200 g. di polpa di coniglio, 200 g. di filetto, 250 g. di calamari ad anelli, 12 cozze, 6 code di gamberi, 6 scampi, tre salsicce, un peperone giallo e uno rosso, 150 g. di piselli surgelati, polpa di pomodoro, una cipolla, aglio, una bustina di zafferanno, un litro di brodo, vino bianco, prezzemolo, olio d’oliva, peperoncino piccante in polvere e sale.

Preparazione

Per prima cosa fate aprire le cozze, filtrate il loro liquido e tenetelo da parte, dopodiché, nella tipica padella per fare la paella unite la cipolla tagliata sottile, uno spicchio d’aglio, un pizzico di peperoncino in polvere, due cucchiai d’olio e uno di acqua. Fate soffriggere il tutto e poi aggiungete la carne di pollo, di coniglio e il filetto tagliati a pezzetti e fate rosolare per una decina di minuti.

Una volta che la carne si sarà rosolata toglietela dalla pentola e mettetela da parte; nella stessa pentola unite i calamari e la salsiccia a pezzetti, salare e aggiungete un bicchiere di vino bianco e fate cuocere per dieci minuti; aggiungete, poi, la polpa di pomodoro e fate cuocere per altri venti minuti, dopodiché unite le code di gamberi, i piselli e i peperoni tagliati a strisce.

Unite il riso, lasciatelo rosolare per qualche minuto, aggiungete l’acqua delle cozze, poi la carne, metà delle cozze, il prezzemolo tritato e, infine, la bustina di zafferano che avrete precedentemente sciolto in un mestolo di brodo caldo.

Versate il brodo nella pentola e mettete tutto in forno per venti minuti a 180°, mescolando ogni tanto. A cottura ultimata decorate la vostra paella con le cozze avanzate che avrete lasciato nel guscio e con gli scambi fritti nell’olio; infine cospargete di prezzemolo fresco prima di servire.

 

Photo Credit | Thinkstock

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>