Come scegliere il proprio portatile ideale

di Marco Commenta

I computer portatili di oggi sono molto più potenti anche dei computer desktop migliori di ieri. Sono anche più leggeri e molto più eleganti, e sempre più diffusi. Molte persone oggi, recandosi in un negozio, optano per i computer portatili perché più semplici da spostare e da utilizzare ovunque, anche per sfruttare le reti wi-fi pubbliche. Se state pensando di fare anche voi questa scelta, ecco qualche suggerimento per scegliere il laptop più adatto alle vostre esigenze.

Fase 1: Per un primo rudimento, leggere l’articolo su come scegliere il computer fisso ideale. Qui troverete le “basi” che si applicano anche quando si acquista un computer portatile. Ma il laptop va oltre queste indicazioni.

Fase 2: Sollevare il notebook al negozio (chiedere al commesso di sbloccarlo se necessario). Scegliere uno che si sente robusto, solido e non troppo pesante.

Fase 3: Provare la tastiera. Poiché non è possibile sostituirla, assicurarsi di sentirsi a proprio agio con essa. Provate ad esempio a digitare qualcosa da seduti, poggiando il portatile su una scrivania, per valutare l’ergonomicità e la reattività dei pulsanti.

Fase 4: Testare il dispositivo di puntamento, track pad o track ball, le alternative del portatile a un mouse. Alcuni di questi possono essere difficili da padroneggiare. Sarete in grado di collegare un mouse esterno, ma il dispositivo incorporato è più pratico quando si viaggia o non si ha a disposizione un tavolo su cui poggiarsi.

Fase 5: Verificare se la parte inferiore del computer diventa fastidiosamente calda quando è acceso. Questro potrebbe portare fastidi quando lo si tiene sulle ginocchia.

Fase 6: Prestare attenzione alla dimensione dello schermo e alla risoluzione. I display comuni a cristalli liquidi (LCD) dei portatili misurano dai 13 ai 21 pollici. La risoluzione dello schermo può essere (la più bassa) a 800×600 pixel o (la più alta) 1600×1200. Più sono i pixel, maggiore è la qualità.

Fase 7: Scegliere un portatile con almeno due connessioni USB 2 e almeno una connessione Firewire (IEEE1394). Questi sono i modi per collegare iPod, fotocamere digitali e alcuni telefoni cellulari o altri dispositivi.

Fase 8: Verificare se il portatile dispone della funzionalità wireless. Una scheda di rete wireless (chiamata anche Wi-Fi e 802.11) ti libera dalla connessione ad Internet con i fili. Inoltre la funzionalità Bluetooth vi permetterà di condividere le informazioni in modalità wireless con altri dispositivi Bluetooth attrezzati, come con il telefono cellulare.

Fase 9: Verificare se il portatile dispone di un masterizzatore DVD. Ciò serve per il backup di documenti, file musicali e immagini.

Fase 10: Acquistare un dispositivo antifurto. Centinaia di migliaia di computer portatili vengono rubati ogni anno. Installare il software che rende inutilizzabile un computer portatile rubato, o meglio ancora, rende disponibili le informazioni relative all’ubicazione del portatile quando si connette a Internet è un buon modo per ritrovare il proprio pc e scoraggiare eventuali ladri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>