Come fare corretta manutenzione alla lavatrice

di Valentina Cervelli Commenta

Come fare una corretta manutenzione alla lavatrice? Parliamo di un elettrodomestico molto importante che richiede attenzioni per preservare a lungo la sua durata: alcuni piccoli accorgimenti che se protratti nel tempo sono in grado di aumentare l’aspettativa di vita di questo dispositivo.

La prima cosa da fare è usarla a pieno carico ma senza sovraccaricarla avendo cura, ad ogni lavaggio, di usare l’anticalcare. Anche uno economico come il bicarbonato può essere utile perché in grado di contrastare la durezza dell’acqua ed evitare accumuli che con il tempo porterebbero al logorio di alcuni componenti. E’ importante poi, in modo periodico, pulire filtro di scarico:è consigliato eseguire questa operazione almeno una volta al mese, occupandosi di ripulire anche quello dell’elettrovalvola ed il cassetto del detersivo.

E’ consigliato, tra le altre cose, una o due volte al mese fare un lavaggio con il cestello vuoto e mezzo litro di aceto bianco a 90° di temperatura. immettendo direttamente l’aceto nel cestello si riuscirà ad eseguire una pulitura completa della lavatrice: in questo modo è possibile sciogliere il calcare, i residui di detersivo, lo sporco, il grasso ed impedire la formazione di cattivo odore. Si può inoltre, per chi non ha problemi a dare una svolta biologica ed ecologica al propri lavare i panni, di usare il perborato per pulire i capi bianchi e l’aceto misto ad acqua al posto dell’ammorbidente.

Come è possibile notare si tratta di piccoli suggerimenti perfetti per eseguire una corretta e semplice manutenzione della lavatrice, riuscendo in questo modo ad allungarne la vita ed il periodo di sfruttamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>