Come creare un messy bun con facilità

di Valentina Cervelli Commenta

Come creare un messy bun con facilità? A prescindere dal trend in atto nel mondo delle acconciature si potrebbe avere la necessità di raccogliere i propri capelli ricercando un’aria elegante ma non troppo seria. Vediamo insieme come dare vita a questa pettinatura.

Le linee del messy bun sono leggermente spettinate e morbide: in questo caso qualche capello o ciuffo “fuori posto” è ricercato e portato in superficie strategicamente per ottenere un’acconciatura molto versatile in grado di essere portata sia per presenziare ad un appuntamento ufficiale, sia per essere ordinati nella vita di tutti i giorni. Ottenerla non è poi troppo difficile. Il vero segreto per ottenere questo tipo di chignon è infatti quello di dare volume ai capelli prima di acconciarli.

E’ consigliato, prima di iniziare, applicare un prodotto anticrespo per dare modo ai capelli di asciugarsi all’aria senza che si ottengano (soprattutto in caso di capigliatura mossa o riccia, N.d.R.) risultati non adeguati.  In alternativa si può usare  un diffusore per dare leggerezza e definizione  avendo cura però di sollevare leggermente le ciocche a partire dalla radice. Fatto ciò bisogna raccogliere i capelli in una coda di cavallo lasciando l’elastico abbastanza morbido provvedendo a creare maggiore volume  inserendo le punte dei polpastrelli tra i capelli alla sommità della testa e spingendoli leggermente in avanti.

La coda deve quindi essere raccolta in uno chignon fermato con alcune forcine ai lati, sfilando qualche ciocca sulla fronte e sui lati ed il gioco è fatto: una pettinatura di tendenza e comoda senza torturare la propri capigliatura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>