Come difendere le piante dal freddo con l’estratto di valeriana

di Valentina Cervelli Commenta

Come difendere le piante dal freddo? L’estratto di valeriana può rappresentare un’ottima soluzione naturale, sia se ci si vuole prendere cura del proprio orto che delle piante che normalmente si coltivano sul proprio balcone. Basta semplicemente darsi da fare.

Quando arrivano i primi verdi talvolta le piante si trovano impreparate, per propria natura, ad affrontare il cambiamento climatico. L’estratto di valeriana è un metodo antico che non ha mai mancato di fallire. Questa pianta, è generalmente conosciuta  per le sue proprietà fitoterapiche e per l’uso umano che ne viene fatto. In molti purtroppo ignorano che essa può rivelarsi utile anche in altri contesti, come quelli della coltivazione e del giardinaggio proprio per la sua capacità che ha di difendere le piante dal freddo in modo naturale.

Come preparare l’estratto

Per preparare 10 litri di estratto sono necessari 50 gr di infiorescenze fresche di valeriana. Esse devono rimanere in ammollo per 3 o 4 giorni, ed in seguito il liquido deve essere filtrato: nulla di più. Questo liquido può essere utilizzato anche come ricostituente per qualsiasi tipologia di flora anche se il suo obiettivo principale è quello di essere utilizzato su ortaggi e fioriture sensibili alle temperature se il clima dà segni di cambiamento. L’estratto di valeriana è’ perfetto anche per essere nebulizzato sugli alberi da frutto sui quali ha ancora un’ulteriore capacità: quella di favorire la futura fruttificazione se lo stesso viene spruzzato sulle piante nel corso della pre-fioritura e mentre si sviluppano i frutticini. Insomma si tratta di un modo naturale e veloce per prendersi cura del proprio orto e del proprio giardino.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>