Come leggere molto senza stancarsi

di Valentina Cervelli Commenta

Come leggere molto senza stancarsi? I lettori più assidui davanti a questa domanda hanno due distinte ma collegate reazioni: storcere la bocca e sorridere. Vediamo insieme come rendere questa attività piacevole per tutti, anche per coloro che non amano molto leggere.

Se non si è “portati” per la lettura il segreto più importante è quello di trovare una modalità della stessa che più si adatti alla propria vita ed alle proprie esigenze. Ad esempio: si ha poca dimestichezza con la carta stampata perché la si trova ingombrante e scomoda da leggere? Gli ebook esistono anche per questo e possono essere consultati con comodità su dispositivi dedicati o sul proprio personal computer: per quanto gli ebook reader siano più comodi molte persone possono trovare nei laptop un’ottima alternativa per la lettura. In questo modo, sfruttando strumenti digitali, si può riuscire a leggere molto senza davvero stancarsi.

E per chi desidera un’esperienza davvero diversa esistono gli audiobook. Questa tipologia di libro sonoro si sta sempre di più diffondendo in ogni parte del mondo complici, tra le altre cose, gli autori dei libri che si prendono la libertà ed il tempo di leggere le proprie opere. Un fattore questo che rende i libri più appetibili talvolta a prescindere anche dal genere. Più generalmente è necessario riconoscere che ascoltare un romanzo è pari in divertimento alla lettura dello stesso, eliminando però dall’equazione la stanchezza oculare ed aggiungendo la possibilità di rilassarsi davvero mentre si viene cullati dalla storia. Insomma, se si vuole leggere di più senza stancarsi, alla fine è solo l’approccio a dover cambiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>