Come organizzare le spese mensili

di Valentina Cervelli Commenta

Come organizzare le spese mensili in modo tale da giungere alla fine del mese senza arrancare? Talvolta per riuscire in una sfida che sembra impossibile basta semplicemente sfruttare in modo adeguato la fantasia e seguire alcune semplici regole.

Ovviamente se ci sono degli indebitamenti alla base bisogna tenere conto anche di quelli nei propri calcoli, ma in linea di massima con i piccoli accorgimenti che andremo ad indicare si dovrebbe riuscire a gestire il tutto senza particolari problemi. La prima cosa da fare è calcolare e valutare quale sia il budget a disposizione delle spese mensili. Ed in questo caso si parla di tutte le spese. Messo da parte il denaro per le bollette in scadenza, rimarrà sicuramente un budget per comprare ciò che serve per vivere la quotidianità: ovvero cibi e carburante.
Qui il primo consiglio: se si ha una macchina che va a Gpl è bene fare il pieno e sfruttare questa tipologia di carburante, usando la benzina solo per l’accensione e lo stretto necessario affinché non si ostruiscano i filtri e ci si trovi ad affrontare una spesa imprevista. In caso si abbia una macchina che vada solo a benzina è bene selezionare i distributori dal costo minore.

Per ciò che concerne la spesa alimentare, si può risparmiare molto affidandosi ai prodotti di un discount: essi sono spesso “sottomarche” di brand più conosciuti. Ecco quindi che la qualità è la stessa, ma salvando molti più soldi. E, sebbene dovrebbe essere inutile dirlo, per quanto si abbia voglia di mangiare fuori o fare shopping è decisamente consigliato rimandare spese “accessorie” ad un mese più tranquillo dal punto di vista economico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>