Come preparare i limoni sotto sale

di Valentina Cervelli Commenta

Come preparare i limoni sotto sale? Si tratta di una ricetta magrebina per consentire un mantenimento a lungo d questo agrume per il consumo diverso dal classico confit di limoni che a seconda delle varianti può prevedere l’utilizzo di spezie o erbe aromatiche.

Il tempo di macerazione minimo previsto da questa ricetta darà modo di utilizzare poi i limoni ed il loro succo come condimento per moltissime preparazioni alle quali la salatura e l’aroma di limone si adattino in modo perfetto. Piccolo consiglio: meglio utilizzare agrumi da agricoltura biologica e sale marino grosso di buona qualità.

Ingredienti (per un barattolo)

  • 4 limoni
  • Sale grosso qb

Ovviamente se si vogliono ottenere maggiori quantità di limoni sotto sale è necessario moltiplicare secondo necessità le dosi. E’ importante che il barattolo utilizzato sia sterilizzato onde evitare il rischio di proliferazioni di tossine. Per prima cosa i limoni devono essere lavati bene e le loro estremità eliminate con un coltello con il quale bisognerà poi praticare un taglio a croce sulla lunghezza, senza arrivare però alla base. In questo modo si otterranno 4 spicchi uniti per la base.

All’interno di questi tagli dovrà essere inserito il sale grosso: è consigliato utilizzare un cucchiaio avendo poi cura di stringere il limone con un mano per “chiudere” un pochino il frutto. Il fondo del barattolo dovrà essere coperto con del sale ed gli agrumi preparati andranno inseriti colmando gli spazi con del sale grosso, pressando il più possibile il tutto per evitare che rimana dell’aria nel contenitore. Il barattolo va chiuso e e riposto per 3 o 4 giorni in un angolo del frigorifero o in un luogo fresco e buio. Un po’ di sale si sarà sciolto grazie al succo di limone. Se necessario bisogna aggiunger altro sale per assicurarsi che i limoni rimangano sempre coperti e va rimesso poi il barattolo in frigo dove dovrà rimanere chiuso un mese: solo a quel punto i limoni saranno utilizzabili, lavando e grattando la polpa o utilizzandone piccoli pezzettini.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>