La colla vinilica, l’anima del fai-da-te

di Mariposa Commenta

La colla vinilica è sicuramente il prodotto collante più utilizzato nel fai da te. È adatto, infatti, quasi per tutte le superfici in legno, ma anche per i tessuti e per i lavori di découpage o di bricolage. È di colore bianco latte, ma una volta asciugata, diventa completamente trasparente e questa è una delle caratteristiche più apprezzate.

La colla vinilica, detta anche colla bianca o Vinavil (nome proprio di una celebre marca che si è sostituito a un sostantivo di uso comune) contiene una miscela di resine polivinil acetato (PVAc) in base acquosa. È caratterizzata anche da uno strano e intenso odore, che di solito piace molto ai bambini. Inoltre, si diluisce facilmente in acqua, per questo motivo è alla base della creazione di molti materiali, come la cartapesta.

Tra i tipi di collanti, la vinilica è tra quelli meno pericolosi, infatti, è utilizzata in grande quantità anche nelle scuole. Inoltre, a contatto con la pelle si rimuove facilmente, perché indurendosi, crea come un film sottile che viene via lavandosi con un po’ di cura o al massimo usando una spugnetta o una pinzetta.

Foto Credit: Thinkstock

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>