Come conservare le zucchine

di Daniela Commenta

Oggi torniamo ad occuparci della conservazione delle verdure in vista dell’inverno, e in particolare delle zucchine, degli ortaggi sani e poco calorici, utili per la preparazione di moltissimi piatti, dai primi ai secondi, passando per dei buonissimi e leggeri contorni. Vediamo, quindi, quali sono i metodi di conservazione delle zucchine più adatti.

Il metodo di conservazione più usato per le zucchine è la congelazione: lavatele bene nel bicarbonato, asciugatele, eliminate le due estremità, tagliatele a tocchetti e poi sistematele all’interno dei sacchetti per il freezer e poi mettetele nel congelatore, in questo modo possono essere usate nei minestroni, nella pasta e nelle torte salate.

Al momento dell’utilizzo tendono ad emettere molta acqua ma basterà scolare quella in eccesso per poterne gustare il sapore; oltre che a tocchetti, potete congelare le zucchine tagliandole a rondelle, in ogni caso abbiate cura di asciugarle bene in modo da non farle attaccare tra di loro all’interno dei sacchetti.

In alternativa potete mettere le zucchine sott’olio oppure, se vi piace, sott’aceto, da utilizzate poi come contorno veloce nelle insalate. Un altro modo per conservare le zucchine è quello di farle grigliate e poi congelarle, proprio come si trovano nelle buste del supermercato, per averle sempre a disposizione.

Vediamo come preparare le zucchine grigliate da congelare. Lavate accuratamente le zucchine e tagliatele nel senso della lunghezza in listarelle né troppo spesse né troppo sottili, dopodiché grigliatele sulla griglia elettrica oppure sulla piastra; a piacere, potete salare leggermente le zucchine durante la cottura. Quando le zucchine saranno pronte, sistematele su un vassoio senza sovrapporle, fatele raffreddare e poi sistemate il vassoio nel congelatore per circa venti minuti.

Una volta trascorso questo tempo potete sistemare le fette di zucchine grigliate negli appositi sacchetti per il freezer e conservarle all’interno del congelatore. Al momento dell’uso fatele scongelare per una mezz’ora a temperatura ambiente e poi procedere con la cottura e il condimento a piacere.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>