Come distinguere le perle vere da quelle finte

di Marco Commenta

Oggi ci sono tante perle sul mercato. Prima di acquistarne una, è necessario sapere come accorgersi se le perle che hai davanti sono reali o no per evitare di gettare denaro. Ecco come si può fare.

Fase 1: Suggerimenti visivi. Rispetto alle vere perle, quelle false tendono ad apparire più “piatte” o più opache. Tuttavia ci sono delle eccezioni, come quelle realizzate da Swarovski o da altri produttori di perle vere che non sono perfettamente rotonde e tendono a scaldarsi velocemente sulla pelle rispetto alle perle di vetro. Quelle vere hanno le fasce in madreperla, crinale, con protuberanze o buchi. Una vera perla può anche avere cerchi concentrici che si increspano tutt’intorno.

Fase 2: Caratteristiche del buco. Le vere perle hanno la tendenza ad essere forate da entrambi i lati per poi incontrarsi al centro. Se si nota una sezione trasversale, il foro può apparire più ampio al bordo che al centro. I fori di quelle vere sono piccoli e non possono essere completamente dritti.

Fase 3: Densità. Le perle vere sono più pesanti di quello che sembrano. Tuttavia, buone imitazioni possono avere la stessa densità delle perle vere. La densità da sola non è una buona base per verificare l’autenticità delle perle.

Fase 4: Prova del dente. Strofinare la superficie di una perla sui denti. Una vera perla si sentirebbe granulosa, mentre un falso si sente liscio. Questo test è buono per distinguere le perle naturali dalle perle di vetro, ma non per distinguerle dalle perle coltivate.

Fase 5: Test del sole. Mettete la perla esposta al sole. A meno che non sia molto costosa, non dovrebbe combaciare perfettamente con il sole. Dovreste osservare le variazioni del colore e l’iridescenza della perla. Se una perla corrisponde al colore e alle sfumature del sole perfettamente, è un falso.

Fase 6: Raggi-X. Una radiografia è in grado di mostrare l’interno di una perla. Questo include le variazioni della densità, la presenza di un parassita e, se presenti, le forme dei fori.

Fase 7: Ingrandimento. Come per i diamanti, l’ingrandimento può rivelare molto sulla qualità delle perle. Le perle vere hanno le irregolarità caratteristiche e le creste, mentre le perle finte sono sgranate e lisce. È possibile controllare eventuali fori o leggere qualsiasi scritta o marchio al suo interno o esterno.

Fase 8: Test distruttivo. Solo tagliandola completamente si potrà scoprire se la perla è vera o no. Le perle vere sono fatte di strati di madreperla. Una perla d’allevamento avrà un nucleo di conchiglia coperto con sottili strati di madreperla, che di solito non è più di metà millimetro. Una perla falsa avrà un nucleo con uno strato di rivestimento che tende a sfaldarsi dopo il taglio. Peccato che, dopo questo esame, la perla sarà inutilizzabile.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>