Come fare il pandoro

di Daniela Commenta

Panettone e pandoro sono i dolci tipici del Natale, e sono disponibili nei supermercati in tutte le forme e varianti possibili; è vero che per chi ha poco tempo da dedicare alla cucina, i pandori confezionati sono molto pratici e permettono di avere immediatamente a disposizione il dessert di Natale, ma se avete la possibilità di armeggiare tra i fornelli e volete stupire i vostri ospiti, provate a preparare il pandoro in casa.

A differenza di quello che si potrebbe pensare, preparare il pandoro a casa non è difficile, semmai è un’operazione un po’ lunga e laboriosa: per la preparazione servono circa due più otto di lievitazione, quindi è meglio preparare il pandoro in anticipo rispetto al giorno in cui intendete servirlo.

La ricetta del pandoro

Ingredienti per un pandoro medio

610 g. di farina bianca di tipo 00, 250 g. di burro, 180 g. di zucchero semolato, 8 uova, un decilitro di panna fresca, 30 g. di lievito di birra, un limone, un cucchiaino di vanillina, 50 g. di zucchero.

Preparazione

Mettete in una terrina 10 g. di zucchero, 75 g. di farina, il lievito di birra, un tuorlo d’uovo e impastate bene, aggiungendo anche due cucchiai di acqua tiepida, dopodiché coprite l’impasto con un canovaccio da cucina e lasciatelo lievitare per un paio d’ore.

Trascorso questo tempo, unite ancora 160 g. di farina, 35 g. di burro fuso, tre tuorli d’uovo e 90 g. di zucchero; impastate ancora e lasciate riposare per altre due ore. Infine, non appena saranno trascorse le due ore, unite la restante farina, il restante zucchero, 40 g. di burro, ancora tre tuorli e un uovo intero e impastate bene; coprite di nuovo e fate lievitare il tutto per altre due ore.

Una volta terminato il periodo di lievitazione, lavorate ancora l’impasto, aggiungendo il resto del burro, la panna, la vanillina e la buccia grattugiata del limone, fino ad ottenere un composto morbido dal quale ricaverete due palle che sistemerete in due stampi imburrati. Lasciate riposare i due composti in un luogo tiepido, fino a quando la pasta avrà raggiunto il livello del bordo dello stampo.

Quando la pasta sarà lievitata del tutto, riscaldate il forno a 190° e cuocete il vostro pandoro per 40 minuti, avendo cura, a metà cottura, di abbassare la temperatura del forno. Non appena il dolce sarà cotto, spengete il forno e lasciatelo raffreddare all’interno; una volta pronto, spolverizzate il pandoro con lo zucchero a velo prima di servirlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>