Come annaffiare le piante da giardino

di Gianni Puglisi 0

Come annaffiare le piante da giardino

Chi ha la fortuna di possedere un giardino dovrebbe scegliere delle piante adatte al proprio tipo di terreno e alla temperatura della zona e, in questo modo, annaffiare non sarà un problema particolare. Tuttavia, in alcuni casi l’acqua abbondante è indispensabile, soprattutto se bisogna far crescere della radici o, ancora, dei grandi frutti estivi. Ma a questo punto, un altro dubbio può cogliere chi non è del tutto esperto nel settore o non possiede il cosiddetto “pollice verde”: quali metodi utilizzare per tenere il terreno sempre alla giusta umidità?

Per l’annaffiatura, la prima cosa di cui tenere conto è certamente la dimensione dell’area verde perchè, ad esempio, per una semplice aiuola di piante annuali, basterà comprare un annaffiatoio o un tubo flessibile; al contrario  per un giardino pieno di verdure, fiori e arbusti, meglio scartare a priori l’impresa di muoversi in autonomia.

  • chi adora trascorrere molte ore in mezzo al verde, può optare per la classica soluzione del bagnare il terreno applicando degli ugelli al tubo flessibile che ridurranno la forza del getto e permetteranno di distruìibuire l’acqua su superfici più ampie. Nonostante la quantità di tempo necessaria, in tal modo, è possibile intervenire di persona nei casi in cui, ad esempio, una pianta ha bisogno di maggiori cure.
  • gli irrigatori si applicano ai tubi flessibili e ne esistono ormai parecchi tipi. Uno dei problemi tipici di questa soluzione, però è quello di doverli spostare spesso e di rischiare che la distribuzione di acqua non sia molto omogenea. Se, malauguratamente, ci si dimentica di chiuderli,poi, si sprecherà molta acqua, le piante si rovineranno e si rischierà di allagare tutto.
  • per le piante nei contenitori, soprattutto, esistono in commercio gli irrigatori a goccia, che fanno passare l’acqua molto lentamente su tubi di plastica molto piccoli, collegati ad un rubinetto tramite un regolatore di pressione. In tal modo arrivano alla base delle piante.
  • i sistemi di irrigazione automatici, infine, fanno risparmiare tempo e permettono di non far seccare le piante, se il proprietario del giardino è in vacanza.

foto di: sjbantiques


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>