Come curare il torcicollo in maniera naturale

di Gianni Puglisi 0

Questa è ufficialmente la stagione del torcicollo: il caldo e freddo che si alternano, le sciarpe che non coprono mai bene tutto il collo ed altre piccoli inconvenienti noiosi, portano spesso a soffrire di questo disturbo. Ma come fare per curarlo in maniera naturale? Ecco alcune piante che vengono in nostro aiuto.

Come curare il torcicollo in maniera naturale

L’arnica

L’arnica può essere usata sotto forma di pomata, acquistabile in farmacia e erboristeria: è una pianta nota per le sue proprietà antidolorifiche e antinfiammatorie, riducendo l’infiammazione.

L’aloe vera

Anche questa pianta è utilissima per le infiammazioni: sia per combattere il dolore causato dal torcicollo che per lenire l’infiammazione. Utilizzatela dopo aver tenuto il collo al caldo, per fare penetrare meglio il principio attivo e massaggiate fino a quando non sarà completamente assorbita.

L’artiglio del diavolo

Questa pianta poco conosciuta viene utilizzata nella medicina omeopatica come toccasana per tutte le problematiche legate al sistema osseo e articolare. Ha un’azione analgesica, la potete assumere sia sotto forma di pomata che di tisana da bere la sera prima del riposo o in caso di forte dolore localizzato.

I semi di lino

I semi di lino sono un vero toccasana: tritateli, scaldateli e poneteli sulla parte dolorante, coprendoli con un panno caldo, e lasciandoli agire per tutta la notte.

Il ribes nero

Una tisana perfetta per tutti coloro che soffrono di dolori articolari, e di torcicollo in particolare è quella al ribes nero: anche questo frutto ha il potere di ridurre le infiammazioni, ed i dolori articolari. Provare per credere!

Foto credit Thinsktock

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>