Come fare il découpage su ceramica

di Gianni Puglisi 0

Come fare il découpage su ceramica

Continua il nostro viaggio nel fantastico mondo del découpage, alla scoperta di tecniche e segreti che possono arricchire la nostra casa con oggetti completamente rinnovati. Abbiamo già visto come realizzare un magnifico découpage su legno, utilizzando mobili, cornici, vassoi e scatole. Oggi ci occupiamo invece del découpage su ceramica, un po’ meno semplice da realizzare, ma altrettanto soddisfacente nel risultato finale. Come fare il découpage su ceramica? Scopriamolo insieme.

Come fare il découpage su ceramica

La prima cosa da fare è pulire l’oggetto che si vuole trattare, utilizzando acqua e sapone e poi asciugando per bene la superficie. A questo punto si scelgono le immagini da incollare e si ritagliano lungo i bordi, come per qualunque altro tipo di découpage. Ora potete decidere di lasciare la superficie “vergine” o rinnovare completamente l’aspetto dell’oggetto con una vernice specifica per ceramica.

La difficoltà di lavorare con la ceramica consiste nella forma dell’oggetto, spesso non lineare come può esserlo un mobile o una scatola. Nella maggior parte dei casi ci troveremo di fronte a tazzine, vasi, piatti o comunque oggetti concavi, sui quali le immagini di carte non aderiscono alla perfezione. Ovviamente c’è il modo di ovviare a questo problema, praticando dei tagli perpendicolari sulle figure, in modo che “seguano” la superficie dell’oggetto.

Una volta scelte le immagini, distribuite uno strato di colla vinilica sulla superficie dell’oggetto e poi fate aderire la carta, praticando eventualmente dei tagli. Lasciate asciugare perfettamente e poi distribuite un secondo strato di colla vinilica. Poiché la superficie dell’oggetto non è porosa, la carta potrebbe scivolare viaed è quindi opportuno utilizzare un tipo di colla un po’ più densa. Per eliminare poi la colla in eccesso, occorre utilizzare uno scottex bagnato e strizzato e tamponare il bordi con delicatezza.

Quando il secondo strato di colla sarà completamente asciutto, potete procedere con la verniciatura, distribuendo eventualmente diverse mani, fino a quando non avrete ottenuto l’effetto desiderato.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>