Come fare gli omogeneizzati in casa

di Gianni Puglisi 0

Come fare gli omogeneizzati in casa

Lo svezzamento è un momento importantissimo nella vita del bambino per questo bisogna fare attenzione ai primi cibi, come gli omogeneizzati. Se volete essere sicuri della genuinità di quello che offrite ai vostri bambini, potete preparare a casa gli omogeneizzati: non è difficile e non prende molto tempo.

I vantaggi nel preparare gli omogeneizzati in casa sono diversi: innanzi tutto potrete usare gli ingredienti che preferite, assicurandovi sulla loro provenienza e freschezza, senza contare poi il vantaggio in termini economico, in quanto preparare gli omogeneizzati in casa vi permetterà di risparmiare.

Come fare gli omogeneizzati in casa

Per fare gli omogeneizzati in casa servono, come ingredienti, carne, pesce o frutta; procuratevi anche un frullatore e alcuni vasetti di vetro per conservare gli omogeneizzati,

Omogeneizzati di carne

Per gli omogeneizzati a base di carne scegliete quella di pollo, di tacchino o di manzo, seguendo naturalmente le indicazioni del pediatra; volendo potete anche usare il pesce. Vi servirà anche il del brodo vegetale biologico. Per quanto riguarda la quantità, sappiate che con 200 grammi di carne si possono preparare circa 15 omogeneizzati.

Tagliate la carne a pezzetti piccoli e cuoceteli a vapore, dopodiché metteteli nel frullatore e frullate aggiungendo un po’ alla volta dell’acqua di cottura della carne oppure del brodo vegetale. L’omogeneizzato sarà pronto quando avrete ottenuto una crema omogenea senza grumi né pezzettini di carne interi. Trasferite il composto nei vasetti per omogeneizzati, chiudeteli bene e conservateli in frigo.

Omogeneizzati di frutta

Se volete preparare degli omogeneizzati di frutta, dopo averla sbucciata frullatela aggiungendo qualche goccia di limona.

Omogeneizzati di verdura

Per quanto riguarda gli omogeneizzati di verdura, è importante cuocerle senza sale, dopodiché frullatele aggiungendo un paio di cucchiai di brodo vegetale biologico.

Conservazione omogeneizzati fatti in casa

Gli omogeneizzati che avete preparato vanno conservati all’interno di vasetti di vetro dalla chiusura ermetica; se li conservate in frigo vanno consumati entro 24 ore, se invece li tenete in freezer, potete usarli anche dopo 6 mesi a patto di metterli sottovuoto.

 

Photo Credit | Thinkstock

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>