Manutenzione impianti termici

di Michele Laganà Commenta

impianti termici

Fra i tanti controlli che l’amministratore di condominio deve svolgere annualmente, c’è anche quello relativo alla centrale termica. Da questa si basa il riscaldamento delle abitazioni e quindi il comfort quotidiano di ognuno di noi. Quali sono le operazioni di manutenzione obbligatorie previste per legge?

  • controllo delle caratteristiche di ventilazione del locale;
  • prova di avviamento preliminare con verifica iniziale, e in seguito periodica, delle apparecchiature di centrale termica;
  • messa in funzione dell’impianto, con accensione del generatore a inizio stagione e controllo del passaggio fumi;
  • verifica delle tubazioni di adduzione del gas e delle apparecchiature di sicurezza (per gli impianti a gas);
  • controllo annuale per rilevare la presenza di acqua nei serbatoi di stoccaggio; verifica dell’efficienza della valvola a strappo e della valvola limitatrice di carico (per impianti a gasolio);

Il non rispetto di alcune delle regole previste per legge, comporta una sanzione amministrativa da 516,00€ a 2.582,00€. In caso di impianti superiori a 35kw, è necessario il rilascio di un n libretto di centrale. Esso contiene tutte le informazioni relative al proprietario, installatore, manutentore e informazioni d’impianto.

In caso di nuovo impianto è necessario il libretto, mentre in caso di impianto già esistente, dovrà essere il responsabile dell’impianto stesso. Chi si può occupare della manutenzione degli impianti? Su Roma è presente la SSClima, che si occupa di manutenzione e installazioni di centrali termiche da diversi anni, offrendo qualità e garanzia ad ogni cliente.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>