Come fare la spugnatura delle pareti

Come fare la spugnatura delle pareti

Stanchi delle solite pareti monocolore? E allora forse sarebbe il caso di provare a ravvivarle con una bella spugnatura, una tecnica facile da imparare e divertente nell’esecuzione.

Non c’è bisogno di consultare un imbianchino professionista per ottenere il risultato voluto, ma basterà seguire passo passo questa breve guida e scoprire tutti i segreti di una spugnatura perfetta.

La prima cosa da fare è scegliere il colore della parete, la tinta del fondo sul quale andare a lavorare. C’è chi preferisce il bianco, per poi operare con diversi colori in superficie, ma l’effetto migliore è dato dalla stessa tinta in tre tonalità diverse (chiara, media e scura).

Read more

Come tinteggiare il soffitto

Come tinteggiare il soffitto

Qualche giorno fa ci siamo occupati di come tinteggiare le pareti di casa, ora che la bella stagione sta per arrivare e si sente il bisogno di aria pulita. Oggi ci occuperemo della tinteggiatura del soffitto, simile per alcuni aspetti a quella dei muri, ma non così scantata come potrebbe sembrare.

Innanzi tutto occorre ricordare che questa operazione va effettuata ancor prima di passare alla tinteggiara delle pareti, poiché i vari schizzi e sgocciolamenti potrebbero rovinare il lavoro sui muri stessi e costringervi a dei ritocchi antipatici quanto faticosi.

Detto questo, passiamo alla prima fase del lavoro, che prevede come al solito la chiusura di eventuali crepe o buchi nel soffitto, attraverso un’operazione di stuccaggio o di riempimento tramite gesso o malta. A questo punto si può carteggiare la superficie, spolverandola poi con una pennellessa, in modo che non restino fastidiosi residui.

Read more

Come tinteggiare le pareti

Come tinteggiare le pareti

La bella stagione è alle porte ed è quindi ora di dare una rinfrescata alle pareti di casa, regalandogli nuova vita attraverso la tinteggiatura. Consultare un imbianchino per un preventivo può rappresentare un bel peso per il budget familiare, ma nulla ci impedisce di provvedere da soli all’operazione, in modo economico ed estremamente divertente.

Per prima cosa occorre assicurarsi che la parete da dipingere sia in perfetto stato e non nasconda buchi o crepe (in questo caso bisogna intervenire come illustrato in un precedente articolo).

A questo punto si passa in una comune ferramenta (o negozio di vernici) e si acquista tutto il necessario per l’operazione di tinteggiatura, ovvero una quantita di tinta sufficiente a coprire le pareti interessate, una pennellessa (volendo anche un rullo per facilitare il lavoro), un fissativo, teli di cellophane e nastro adesivo in carta.

Read more