Colore pareti, come realizzare la velatura

 
Gioia Bò
23 agosto 2011
Commenta

tecnica velatura Colore pareti, come realizzare la velatura

Una delle tecniche più diffuse per dipingere le pareti interne ed esterne della nostra casa è senza dubbio la velatura, solitamente affidata alle mani esperte di un professionista, ma non così difficile da realizzare in modo autonomo. La velatura è una tecnica che crea uno splendido effetto sfumato sulle pareti, che regalerà un tocco di eleganza agli ambienti del nostro guscio. Come procedere per realizzare una magnifica velatura? Dopo il salto troverete qualche informazione in proposito e con un po’ di pratica diventerete dei veri artisti.

Cominciamo col dire che esistono diversi strumenti per realizzare la velatura delle pareti. Si può utilizzare una spugna naturale o sintetica, uno straccio, un pennello, un frattazzo o una spatola, a seconda dell’effetto visivo che si vuole ottenere.

Come realizzare la velatura

La prima cosa da fare è effettuare delle prove su un pezzo di cartoncino, per essere sicuri che il colore e l’effetto finale siano di nostro gradimento. Una volta trovata la giusta combinazione, occorre stendere sulla parete una mano di tinta lavabile opaca, che fungerà da sfondo per la nostra creazione. Il colore scelto dipende esclusivamente dal nostro gusto personale e può essere più scuro o più chiaro a seconda dell’effetto che si vuole ottenere.

A questo punto si può procedere con la tecnica della velatura, stendendo sulla superficie delle tinte specifiche lucide, opache o cerate, a seconda l’effetto che si vuole creare. Il risultato finale dipende dallo strumento che si intende utilizzare per la velatura, anche se generalmente si utilizza una spugna o uno straccio vista la facilità di realizzazione. In ogni caso occorre creare dei sogni quanto più uniformi possibile, almeno per quanto riguarda le dimensioni, in modo da rendere omogeneo i risultato finale.

Quanto alle tonalità, invece, si possono realizzare effetti in scala ed utilizzare un colore più accesso in una determinata zona del muro (nella parte alta, ad esempio) ed un colore più chiaro in un’altra zona. Il consiglio è quello di provare le varie soluzioni in una zona “nascosta” (dietro un mobile, ad esempio), per poi realizzare la velatura sulle pareti di tutta la stanza. Buon lavoro!

Articoli Correlati
Colore pareti, come realizzare il parato

Colore pareti, come realizzare il parato

Come fare tutto continua ad occuparsi delle varie tecniche per la decorazione della pareti, in modo che possiate avere della valide alternative al classico tinta unita e optare per straordinari […]

Colore pareti, come realizzare la cenciatura

Colore pareti, come realizzare la cenciatura

Tra le tante tecniche per la tinteggiatura delle pareti la cenciatura è una delle più facili da realizzare ed anche una di quelle che danno maggior soddisfazione alla vista, a […]

Colore pareti, come applicare lo stucco veneziano

Colore pareti, come applicare lo stucco veneziano

Da un po’ di giorni ci stiamo occupando della scelta dei colori per dipingere le pareti delle varie stanze della casa (dal bagno alla cucina, dal vano scala al soggiorno), […]

Colore pareti, consigli utili per dipingere il vano scala

Colore pareti, consigli utili per dipingere il vano scala

Continua il nostro viaggio alla ricerca dei colori più adatti per dipingere le pareti delle varie stanze della casa. Ci siamo occupati di come dipingere le pareti della cucina, del […]

Colore pareti, consigli utili per dipingere la cucina

Colore pareti, consigli utili per dipingere la cucina

La cucina è uno degli ambienti più “vissuti” della casa ed è per questo che occorre prestare particolare attenzione alla scelta del colore delle pareti. Un colore vale l’altro? Assolutamente […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento