Come farsi pubblicità senza spendere molto

 
Marco
3 novembre 2010
1 commento

pubblicità low cost Come farsi pubblicità senza spendere molto

Non è un segreto per nessuno: fare della pubblicità alla propria azienda costa. Questo è il valore monetario di cui nessuna attività può fare a meno, che sia di piccole dimensioni o una multinazionale. Alle aziende più grandi può non creare grossi problemi, ma può essere un grosso ostacolo per quelle piccole.

Dopotutto bisogna in qualche modo raggiungere i potenziali clienti, e per farlo bisogna farsi per forza pubblicità in qualche modo. Come, ve lo spieghiamo di seguito.

Fase 1: Pubblicità gratuita. Non c’è necessariamente bisogno di avere cartelloni o annunci a pagamento per pubblicizzare il proprio negozio. Ci sono un sacco di opzioni possibili che possono sostituire la pubblicità a pagamento. Si potrebbero ad esempio utilizzare i cartelloni pubblicitari della città, biblioteche, centri sociali o del municipio per attaccare volantini o locandine. Fare una cosa semplice come questa farà notare il vostro business alle persone che passano, senza spendere molto, se non nella stampa del materiale.

Fase 2: Dare campioni gratuiti. Quando si desidera creare un passaparola sulla propria attività, soprattutto se è ancora in fase di sviluppo, distribuire i campioni dei vostri prodotti è sicuramente un ottimo modo per farvi conoscere dai potenziali clienti. Questo prevede un piccolo costo, ma è sempre meno della classica pubblicità.

Fase 3: Emanare comunicati stampa. L’invio di informazioni ad un quotidiano sul vostro nuovo business o nuovi prodotti o servizi è un modo davvero importante per farsi leggere dai nuovi clienti a costo zero. Basta fare in modo che le informazioni che si inviano siano degne di nota e complete, in modo da essere pubblicabili ed attraenti per il pubblico.

Fase 4: Pubblicità online. Nell’Era di internet, la pubblicità non si limita alla televisione, la radio e la stampa. I siti web come facebook.com, myspace.com e twitter.com sono diventati strumenti che le aziende utilizzano per pubblicizzare i loro prodotti. La maggior parte di questi siti sono gratuiti e non fanno pagare un solo centesimo. Tutto quello che dovete fare è registrarvi in ciascuno di questi siti e creare una pagina per il vostro business.

Articoli Correlati
Come impedire l’uso delle proprie informazioni nelle pubblicità di Google

Come impedire l’uso delle proprie informazioni nelle pubblicità di Google

Qualche tempo fa, vi abbiamo spiegato come Facebook utilizzi le foto e i like (ossia i contenuti segnati con un “Mi piace”) degli utenti per i banner pubblicitari da mostrare […]

Come festeggiare San Valentino senza spendere un euro

Come festeggiare San Valentino senza spendere un euro

Mancano pochi giorni a San Valentino, e milioni di innamorati si pongono sempre lo stesso problema: come festeggiarlo. Si può ricorrere a qualche metodo classico, o per una questione di […]

Come visitare Firenze senza spendere tanto

Come visitare Firenze senza spendere tanto

Un sacco di turisti visitano Firenze per numerose ragioni. Ma la più significativa di tutte è la cultura. Soprannominata “Capitale dell’arte d’Italia” o anche la “Culla del Rinascimento”, Firenze vanta […]

Come mangiare a New York senza spendere tanto

Come mangiare a New York senza spendere tanto

New York è considerata una delle città più culturalmente eterogenee e popolate del mondo. Per questo si può sicuramente trovare una varietà estremamente vasta di ristoranti in tutta la città. […]

Come rinnovare la propria casa, senza spendere grosse cifre

Come rinnovare la propria casa, senza spendere grosse cifre

La primavera e le prime, timide, giornate di sole, aumentano la voglia di regalare alla propria casa un’aria nuova e fresca con accessori e colori diversi. Tuttavia, non sempre si […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento

  • #1giulia

    vorrei sapere come si può fare per creare un volantino su finanziamenti caf e assicurazioni grazie ciao

    2 nov 2011, 11:49 Rispondi|Quota