leonardo.it

Come fare la raccolta differenziata

 
Daniela
24 gennaio 2011
Commenta

 

Tutti ormai sappiamo che dobbiamo fare la raccolta differenziata dei rifiuti, ovvero la raccolta per ogni tipo di rifiuto: in pratica dobbiamo buttare in cassonetti differenti i diversi tipi di rifiuti, e quindi separare plastica, carta, vetro e umido.

L’utilità della raccolta differenziata è fuori discussione, bisogna farla per assicurare un corretto smaltimento dei rifiuti ed evitare future ripercussioni sulla natura e sull’ambiente, ma siamo proprio sicuri di saper fare la raccolta differenziata correttamente? Quante volte ci siamo chiesti se un certo rifiuto andava nella carta o nella plastica?

Ecco, quindi, una lista di rifiuti e il loro “cassonetto di riferimento”, in questo modo non avremo più dubbi e potremo fare la raccolta differenziata in modo corretto.

Carta

Carta e cartone
Libri, giornali, riviste, quaderni, depliant
Scatole dei medicinali
Scatole e scatoloni
Bicchieri e piatti di carta non usati
Tetrapak a meno che non sia esplicitamente vietato dal Comune

Plastica

Bottiglie di plastica
Imballaggi
Contenitori dei detersivi
Contenitori di shampoo, bagnoschiuma e saponi
Vaschette di polistirolo

Vetro

Bicchieri
Barattoli e caraffe
Bottiglie di vetro (senza il tappo)

Alluminio

Vaschette per cucinare
Tubetti vari
Barattoli e scatolette
Lattine
Bombolette spray

Organico umido

Scarti e rifiuti alimentari
Tovaglioli e fazzoletti usati
Stuzzicadenti
Lettiere di animali domestici
Piante, fiori e residui di potatura

Rifiuti domestici indifferenziabili

Carta plastificata (quella degli insaccati) e carta oleata
Oggetti di ceramica e di terracotta
Assorbenti e pannolini
Specchi rotti
Stracci sporchi
Polistirolo (ma non le vaschette che vanno nella plastica)
Tetrapak se esplicitamente richiesto dal Comune

Medicinali

I medicinali scaduti vanno buttati negli appositi contenitori che si trovano fuori dalle farmacie e dagli ambulatori Asl, mentre scatole e bugiardini vanno buttati nella carta. I medicinali non scaduti ma che non si utilizzano più, vanno consegnati presso le farmacie.

Altro

Le pile devono essere buttate negli appositi raccoglitori che si trovano nei negozi di materiale elettrico. Cartucce e toner di stampanti e fax devono essere smaltiti gettandoli nei contenitori che si trovano presso i rivenditori di questi prodotti.

 

Articoli Correlati
Come smaltire le pile esauste

Come smaltire le pile esauste

Oggi torniamo a parlare di corretta raccolta differenziata e lo facciamo con le pile che sono tra gli oggetti che devono essere smaltiti negli appositi contenitori. Smaltire le pile esauste, […]

Come riciclare le scatole da scarpe

Come riciclare le scatole da scarpe

Magari non ce ne rendiamo conto ma molto spesso a casa abbiamo tante scatole da scarpe che non sappiamo più dove mettere perché, ad esempio, abbiamo comprato una scarpiera. Cosa […]

Come smaltire l’olio

Come smaltire l’olio

L’olio usato, che sia quello usato in cucina o il lubrificante per l’automobile, non può essere gettato nello scarico, anche se spesso si crede che sia possibile. Gli oli esausti, […]

Come riciclare il Tetrapak

Come riciclare il Tetrapak

Oggi torniamo a parlare di riciclo e lo facciamo con il Tetrapak, ovvero il materiale che contiene il latte o i succhi di frutta. Naturalmente, il Tetrapak si può riciclare […]

Come suddividere i rifiuti per la raccolta differenziata

Come suddividere i rifiuti per la raccolta differenziata

Ognuno di noi nel nostro piccolo può fare qualcosa per arginare l’inquinamento della Terra. Basterebbe semplicemente fare attenzione a non gettare qualsiasi cosa nel sacchetto dei rifiuti ma aderire alla […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento