Come fare scelte ecologiche per la propria casa

di Marco Commenta

Lo sforzo di essere “verdi” è più importante di quanto non lo sia mai stato. Il mondo ha un importo fisso di risorse naturali e la popolazione si sta espandendo ad un ritmo preoccupante. Alcune risorse naturali sono già esaurite. Così, come la crescita demografica continua ad utilizzare le nostre risorse limitate, ci sono meno risorse disponibili.

Se vogliamo lasciare alle nostre generazioni future lo stesso standard di vita di cui abbiamo goduto noi oggi, tutti abbiamo bisogno di fare uno sforzo per contribuire a rendere quest’idea realizzabile. Anche se possono non sembrare importanti, ci sono piccole cose che ognuno di noi può fare ogni giorno nella propria casa per contribuire a fare una grande differenza. Ecco alcuni modi per iniziare.

Fase 1: Cambia le lampadine. Le lampadine fluorescenti compatte utilizzano il 66% di energia in meno delle lampadine ad incandescenza standard e durano fino a 10 volte più a lungo. Sostituire le lampadine vecchie con quelle a risparmio energetico può farvi risparmiare qualche decina di euro in costi energetici durante la vita del bulbo.

Fase 2: Acquista carta 100% riciclata. Si può acquistare di tutto, dai biglietti d’auguri alla carta igienica. Gran parte della carta fatta senza abbattere alberi è sbiancata senza l’uso di sostanze tossiche, candeggina o cloro-derivati, in modo che si riduce l’inquinamento, oltre a salvare la vita agli alberi.

Fase 3: Quando si decide di cambiare i pavimenti, optare per quelli di bambù. Il bambù è attraente come materiale da costruzione perché è molto duro, forte e dimensionalmente stabile. Utilizzandolo per la pavimentazione, consente di rinfrescare l’aspetto della vostra casa e aiutare l’ambiente allo stesso tempo.

Fase 4: Acquista tappeti di canapa. Sono eleganti nel design e a prezzi accessibili. I tappeti di canapa sono coperte del tutto naturali che fanno bene alla Terra. La fibra di canapa è più forte del cotone e ha un decorso naturale che si ammorbidisce un po’ con il tempo. I tappeti invece diventano più duri con l’usura. La canapa è anche naturalmente resistente alla putrefazione e alla muffa.

Fase 5: Utilizzare vernice sana. Si tratta di vernici naturali, fatte senza composti organici volatili (VOC), pitture e vernici a basso VOC, che sono tutte notevolmente più sane dal punto di vista della salute.

Fase 6: Fare uso di prodotti biologici per la pulizia. I prodotti naturali per la pulizia offrono più sicurezza per l’ambiente alle alternative economicamente efficienti ma tossiche e potenzialmente letali utilizzate in molte case oggi.

Fase 7: Siate ecologici anche nel vostro giardino. Evitare tutti i prodotti chimici e utilizzare i rimedi naturali. E’ anche una buona idea includere piante autoctone nel vostro prato. Generalmente non sono soggette a malattie, usano poca acqua e attraggono fauna selvatica benefica. Queste idee non solo aiutano l’ambiente, ma contribuiscono anche a rendere il vostro giardino più bello.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>