Come iniziare una lettera

di Marco Commenta

Con le nuove tecnologie che sono presenti ormai in ogni campo dello scibile umano, ci stiamo dimenticando come si scrivono le vecchie lettere cartacee, mentre le nuove generazioni non lo hanno mai imparato. Scrivere una lettera non è difficile, è un po’ come scrivere un’email con la differenza che si utilizzano fogli di carta e penna.

Per iniziare a scrivere una lettera, bisogna ricordarsi pochi semplici passaggi. Ricordate di inserire, in alto a destra, la città da cui scrivete e la data. Una volta si usava inserire anche la dicitura “lì” tra le due informazioni, come ad esempio “Roma, lì 18/04/2011”. Oggi è caduto un po’ in disuso, ma se preferite inserirlo di certo non sbagliate.

A questo punto dovreste porvi la domanda “a chi sto scrivendo?”. In base alla risposta che vi date, cambierà il modo per iniziare la lettera. Se il destinatario sarà un parente o un amico, la formula più comune è “Caro X”. Ovviamente, a seconda del tipo di rapporto che avete e dei gusti personali, si possono utilizzare molti modi come “Carissimo”, “Adorabile” ecc, o un semplice “Ciao X”.

Se invece la lettera è destinata ad una persona estranea, magari per lavoro o una questione legale, bisogna mantenere le distanze. Dunque l’attacco sarà con un “Egregio dott. X” (se vi rivolgete ad una persona specifica è sempre bene ricordare il titolo come “dottor”, “avv.”, ecc.). Le alternative anche qui si sprecano e sono ad esempio “Gentile”, “Cordiale”, “Spett.le” (spettabile), ecc. Se invece la lettera è rivolta ad un ufficio e non conoscete il nome della persona a cui vi rivolgete, si può iniziare con un “Alla C.A. (cortese attenzione) del signor responsabile” o formule simili. Nel caso di lettera professionale o comunque formale, è bene inserire l’oggetto prima della formula di apertura. Nell’oggetto verrà inserito, in poche parole, il concetto che si vuol esprimere nella lettera.

Altre formule sono consigliate per lettere specifiche come quelle di presentazione per un lavoro, ma in sostanza dopo la formula iniziale è bene presentarsi, accennare al perché si sta scrivendo la lettera, e a questo punto il corpo della stessa sta a voi elaborarlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>