leonardo.it

Come preparare una parete alla pittura

 
Francesca Spanò
14 marzo 2010
Commenta

C’è chi pensa che dipingere una parete sia un gioco da ragazzi e allora non si chiede neanche quale sia l’occorrente indispensabile per una perfetta riuscita del lavoro; qualcun altro, invece, crede di non riuscire nell’impresa e deroga ad altri l’ attività. Nessuno dei due tipi di atteggiamento è giusto, perchè seguendo qualche semplice regola, chiunque può rinnovare i muri di casa e scegliere i colori che più gradisce e che meglio si intonano con l’arredamento.

Ecco quali sono le fasi indispensabili per una buona risultato finale:

  • attenzione ai lavori di preparazione: i muri da trattare vanno puliti, altrimenti nella pittura si formeranno delle antiestetiche bolle di polvere. Ancora peggio, potrà capitare che la parete inizi a squamarsi, in quanto il colore non riesce ad aderire bene;
  • le superfici da proteggere vanno isolate con del nastro adesivo;
  • dipingete verso la pittura esterna: non iniziate a colorare partendo da una zona di pittura fresca, ma andate verso la sua direzione. Cominciate, quindi, da qualche centimetro di distanza, rispetto alla zona già fatta e dirigete rullo o pennello verso tale parte.Questo perchè lo strato che applicherete si unirà più facilmente alla parte già trattata;
  • non lesinate con la pittura, ma non siate nemmeno troppo generosi:prendete una buona quantità di colore, facendo attenzione che sia ben distribuito per ottenere una applicazione uniforme. Se esagerate nell’inzuppare il pennello, schizzerete gocce dappertutto senza riuscire nell’intento;
  • se utilizzate il rullo, dosate le forze per non stancarvi subito, visto che questo strumento sembra semplice da utilizzare, ma richiede un poco di pratica;
  • attenziona all’effetto carta assorbente delle pareti in cartongesso, in quanto queste ultime si comportano come spugne e assorbono ogni prodotto applicato sulla loro superficie;
  • attenzione alle macchie già presenti sul muro: anche se al momento vi sembreranno scomparse, potranno sempre riemergere. Vi conviene, quindi trattare queste zone con un prodotto d’imprimitura speciale, di solito in spray, da applicare con il pennello;
  • non acquistate, infine, prodotti di scarsa qualità e ricordatevi di pulire rulli e pennelli.
Categorie: Fai Da Te
Tags: , ,
Articoli Correlati
Come dipingere una parete di due colori

Come dipingere una parete di due colori

Le pareti sono l’anima portante della casa e i colori che decidiamo di dargli sono, quindi, molto importanti, perché servono a dare luminosità, permettono di giocare con i colori degli […]

Come rimuovere la pittura dai capelli

Come rimuovere la pittura dai capelli

La vernice nei capelli è una delle cose più frustranti che possono accadere per il nostro aspetto fisico. E’ equivalente forse solo a quando si attacca della gomma da masticare, […]

Come appendere la tv alla parete

Come appendere la tv alla parete

Ultimamente va molto di moda avere la tv appesa al muro come se fosse un quadro. In particolare, da quando sono stati introdotti gli LCD ultrasottili, la pratica ha preso […]

Come sistemare le scale per la pittura in esterni

Come sistemare le scale per la pittura in esterni

Quando si decide di portare a termine un lavoro esterno, si può contare su una vasta gamma di scale, trabatteli o ponteggi che permettono di lavorare in zone alte, soprattutto […]

Come risolvere un problema di pittura squamata

Come risolvere un problema di pittura squamata

Non è raro che la pittura di una parete si sfaldi anche se il lavoro precedente è stato fatto con tutti i criteri del caso; di solito, il problema che […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento