leonardo.it

Come preparare il vin brulé

 
Gioia Bò
12 novembre 2010
2 commenti

Il vin brulé è una delle bevande più utilizzate nel periodo invernale, per via dei suoi effetti benefici contro tutte le malattie da raffreddamento o semplicemente come infuso capace di riscaldare l’organismo nella stagione fredda.

Lo si può acquistare già pronto, da scaldare sul fornello in pochi minuti, ma perché rinunciare al piacere di prepararlo secondo il proprio gusto?

La preparazione è semplice e veloce ed in pochi minuti il nostro vin brulé sarà pronto per essere degustato, magari davanti ad un caminetto acceso, in un tranquillo dopocena o poco prima di coricarsi.

Cominciamo ad elencare gli ingredienti per un vin brulé classico:

  • 1 litro di vino rosso
  • 1 arancia non trattata
  • 1 limone non trattato
  • mezza noce moscata
  • 2 stecche di cannella
  • 6-8 chiodi di garofano
  • 200 grammi di zucchero

Per prima cosa occorre prelevare la scorza dal limone e dall’arancia, facendo attenzione a non tagliare anche la parte interna (quella bianca e morbida), perché, essendo amara, rovinerebbe il gusto del vin brulé. Grattugiamo poi la noce moscata e tagliamo in diverse parti la cannella.

Ora prendiamo una pentola capiente e versiamo al suo interno il vino, lo zucchero, le spezie, le bucce di arancia e limone. Facciamo scaldare il tutto a fuoco medio, mescolando di tanto in tanto affinché lo zucchero si sciolga completamente. A questo punto accendiamo un fiammifero ed avviciniamolo alla soluzione in modo che “prenda fuoco” e lasciamo che la fiamma si spenga da sola. E’ il momento di spegnere il fornello e di filtrare il vin brulé, prima di consumarlo ancora caldo.

L’ultimo consiglio riguarda i bicchieri in cui servire il vin brulé: facciamo attenzione a non utilizzare quelli classici da tavola, a meno che non sia di vetro resistente (gli infrangibili per intenderci), poiché l’alta temperatura della bevanda potrebbe causarne la rottura, rovinando il servizio da tavola e rendendo inutili i nostri sforzi.

Articoli Correlati
Come preparare la crema pasticciera

Come preparare la crema pasticciera

La crema pasticciera è praticamente essenziale per guarnire le crostate o anche soltanto per intingere i biscotti e deliziarsi con il suo dolce sapore. Nella sezione della cucina dedicata ai […]

Come preparare la ciambella di Natale

Come preparare la ciambella di Natale

Una tradizione culinaria che arriva dalla Spagna, quella del Roscón de Reyes, meglio conosciuta in Italia come la  Ciambella dei Re Magi. Si porta in tavola, quasi sempre, non appena […]

Come preparare il limoncello

Come preparare il limoncello

Comefaretutto riscopre ancora una volta la sua anima culinaria, per presentare stavolta la preparazione di uno dei liquori artigianali più pregiati e semplici da preparare, il limoncello. In commercio ne […]

Come preparare del tè freddo

Come preparare del tè freddo

Il drink estivo per eccellenza, il preferito da tutte le generazioni e da diversi decenni è senza dubbio il tè fresco. La via più semplice, in un mondo che è […]

Come preparare la Pastiera napoletana

Come preparare la Pastiera napoletana

Ancora una ricetta pasquale sulle pagine di Comefaretutto, nella speranza che vi torni utile per gli ultimi preparativi in vista della festa. Abbiamo già illustrato la preparazione della Colomba, piuttosto […]

Lista Commenti
Aggiungi il tuo commento

Fai Login oppure Iscriviti: è gratis e bastano pochi secondi.

Nome*
E-mail**
Sito Web
* richiesto
** richiesta, ma non sarà pubblicata
Commento