Come pulire il filtro della lavatrice

di Daniela Commenta

A volte può capitare che la lavatrice non riesca a scaricare l’acqua e che per questo rimanga nel cestello senza poter poter fare il risciacquo oppure senza effettuare la centrifuga; molto spesso, in questi casi, non si tratta di un guasto: probabilmente dipende dal filtro intasato per colpa di tracce di detersivo, sporco oppure oggetti dimenticati nelle tasche dei vestiti.

Proprio per questo è necessario pulire periodicamente il filtro della lavatrice, affinché l’elettrodomestico possa lavorare al meglio e garantire un buon bucato. Pulire il filtro della lavatrice è un’operazione abbastanza semplice che non necessita dell’ausilio di un tecnico e che può essere effettuata da chiunque; vediamo come fare.

Per prima cosa procuratevi una bacinella per raccogliere l’acqua che uscirà dal filtro una volta che sarà allentato, dopodiché procedete con le vere e proprie operazioni.

Verificate che la spina della corrente elettrica sia staccata e che l’acqua della lavatrice sia chiusa; individuate dove si trova il filtro nella vostra lavatrice, generalmente sta in basso sotto all’oblò, ma se avete dei dubbi consultare le istruzioni dell’elettrodomestico nelle quali sono evidenziate le varie parti; una volta aperto lo sportellino che protegge il filtro, iniziate ad allentarlo girando la manopola in senso antiorario.

A questo punto vedrete che inizierà a fuoriuscire dell’acqua, fatela scorrere raccogliendola nella bacinella e svitate del tutto il filtro, fino a poterlo estrarre. Procedete con la pulizia vera e propria del filtro, ossia liberatelo dalla sporcizia e poi sciacquatelo sotto il getto dell’acqua corrente; reinserite il filtro nello spazio, ruotandolo in senso orario fino a quando sarà perfettamente fermo: a questo punto la vostra lavatrice funzionerà perfettamente e l’acqua si scaricherà normalmente.

Per evitare incidenti e danni alla lavatrice, il filtro dovrebbe essere lavato ogni due o tre mesi , avendo cura di usare, ad ogni lavaggio, l’anticalcare, specie se vivete in una zona nella quale l’acqua è dura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>