Come realizzare il papavero e la peonia con la carta

di Francesca Spanò Commenta

Le carte decorative utili a confezionare oggetti di fai da te o semplicemente ad avvolgere mazzi di fiori, sono molto varie e si riconoscono facilmente per la superficie irregolare e i bordi non rifiniti. Questo perchè, molto spesso, vengono ancora oggi prodotte artigianalmente. Con questo tipo di materiale si può davvero lavorare di fantasia e dare forma a fiori o frutti colorati, ad esempio, e proprio da un papavero e da una peonia partirà oggi il nostro progetto.

Il Papavero

materiale occorrente:

  • carta corrugata sfumata rossa o arancione;
  • carta corrugata sfumata verde;
  • carta corrugata color prugna;
  • forbici e cesoie;
  • filo di ferro;
  • pennello;
  • colla vinilica;
  • scotch di carta;
  • pistilli neri;

Ritagliate sei petali con la carta rossa creando una forma a punta da un lato e delle piccole onde dall’altro, proprio come se si trattasse di un vero fiore.Continuate realizzando un paio di foglie verdi . Formate un uncino con il filo di ferro e rivestitelo con la carta arancione, dopo aver passato sopra un filo di colla vinilica. Disponetevi attorno i pistilli neri a raggiera e fermateli con dell’altro filo. Incollate i petali intorno al pistillo centrale, facendo attenzione a farli leggermente sovrapporre fra di loro.

La Peonia

materiale occorrente:

  • carta corrugata sfumata viola o rosata;
  • carta corrugata sfumata verde;
  • colla vinilica;
  • pennello;
  • forbici e cesoie;
  • filo di ferro,
  • colore acrilico giallo e bianco;

Tagliate quindici petali dando loro una forma ovoidale e incollate un pezzettino di carta  intorno all’uncino che avrete formato con tre pezzi di filo di ferro. Avrete così creato il cuore della peonia. Disponetevi, quindi, intorno i primi quattro petali, arricciandoli alla base per farli aprire verso l’esterno e incollate gli altri sfalsandoli un poco. Rifinite con spennellate di colore giallo e bianco nella parte centrale e, se volete, aggiungete delle foglie.

foto di: il giardinodegliaromi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>