Come usare VLC Media Player

di Andrea Commenta

Qualche giorno fa è stata rilasciata la nuova versione di VLC, uno dei lettori multimediali più potenti e versatili disponibili per Windows, Mac OS X e Linux. Il programma è gratuito, open source e permette di riprodurre praticamente ogni tipo di file video e audio senza necessitare di codec esterni. Non ne avete mai sentito parlare? Allora rimediate subito e scoprite insieme a noi come usare VLC Media Player.

Download e installazione

Partiamo dall’installazione. Se non l’avete ancora fatto, collegatevi al sito Internet di VLC Media Player e cliccate sul pulsante blu Download VLC per scaricare il pacchetto d’installazione del programma sul computer. A software scaricato, avviate l’applicazione vlc-2.0.0-win32.exe e seguite la semplice procedura guidata che vi viene proposta per installare VLC sul vostro PC.

Nella terza schermata dell’installazione, potrete attivare/disattivare le opzioni di VLC mettendo o togliendo i segni di spunta dalle voci disponibili. Ad esempio, se volete impostare VLC Media Player come lettore multimediale predefinito per i vostri video, dovete mettere la spunta accanto alla voce Associazione tipi di file, se non volete far comparire VLC nella finestra di autorun di Windows per i DVD dovete togliere la spunta da Riproduzione dischi, e così via.

Primo utilizzo

Al termine dell’installazione, VLC Media Player si avvierà automaticamente. Nella finestra principale del lettore, potrete ammirare la sobria essenzialità dell’interfaccia di questo software dove al centro c’è il video riprodotto (o il logo di VLC quando non c’è alcun video in riproduzione) e sotto tutti i controlli standard dei media player: play, stop, equalizzatore audio, volume, ecc.. Immediatamente sotto la finestra del titolo, invece, c’è la barra dei menu.

Per avviare la riproduzione di un video con VLC basta davvero poco. Se nella fase d’installazione avete impostato il programma come lettore multimediale predefinito, non dovrete far altro che aprire con un doppio click il filmato da visualizzare. Altrimenti basta trascinare il video da riprodurre nella finestra principale del software oppure selezionare la voce Apri file dal menu Media.

È possibile riprodurre non solo file in locale ma anche video e audio in streaming da Internet. Per fare ciò, dovete recarvi nel menu Media > Apri flusso di rete, incollare l’indirizzo del video o dell’audio da riprodurre nel campo Inserisci un URL di rete e cliccare sul pulsante Riproduci. Con questa funzione è possibile anche riprodurre i video di YouTube con VLC senza doverli prima scaricare.

Impostazioni

Come già detto, VLC Media Player è uno dei media player più avanzati che ci sono in circolazione. Questo fa sì che ci siano tantissime impostazioni da poter regolare, ma non spaventatevi perché il pannello di controllo interno del programma è stato strutturato in modo da essere fruibile sia agli utenti comuni che agli smanettoni con modalità di configurazione diverse a seconda del proprio grado di conoscenza.

Per accedere alle impostazioni di VLC, dovete recarvi nel menu Strumenti > Preferenze e, per impostazione predefinita, sarete rimandati al pannello di controllo semplice (quello per tutti). Quest’ultimo è suddiviso in maniera molto chiara in varie sezioni: Interfaccia, Video, Audio, ecc., quindi basta selezionare dalla colonna di sinistra l’aspetto che si desidera configurare e mettere o togliere la spunta dalle opzioni desiderate.

Per gli utenti più esperti, viene mantenuto lo stesso schema per il pannello delle impostazioni ma vengono aggiunte opzioni più avanzate. Per cambiare stile di visualizzazione delle impostazioni e passare dal pannello semplice a quello per “smanettoni”, bisogna mettere la spunta sulla voce Tutto collocata in basso a sinistra.

Insomma, come avete potuto vedere basta davvero poco per usare VLC Media Player. Ora che ne sapete di più, quindi, non vi rimane che scaricarlo ed usarlo anche sui vostri PC. Buon divertimento!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>