Come irrigare e posizionare la stella di Natale

di Valentina Cervelli Commenta

Come irrigare e posizionare la stella di Natale? E’ tempo di iniziare a tirar fuori tutto il materiale necessario alle celebrazioni dicembrine ed il comprendere come gestire al meglio questa pianta simbolo è basilare per decorare la propria casa in modo efficace.

Prendersi cura di una stella di Natale per ciò che concerne irrigazione e posizione, può essere molto semplice se si rispettano le poche esigenze che la poinsettia presenta: maggiore sarà la cura a loro dedicata più tempo la pianta vivrà. Per ciò che concerne la sua irrigazione questo esemplare non presenta grandissime richieste : è importante ricordare che le sue radici non debbano essere troppo bagnate (per evitare ristagni d’acqua pericolosi, N.d.R.) ma nemmeno troppo asciutte, la parola d’ordine deve essere equilibrio. Di solito bagnare con moderazione con piccole quantità di acqua ogni due giorni può rivelarsi più che sufficiente. Per comprendere se si è fatto bene basta osservare le sue foglie: se cadono o ingialliscono le annaffiature non sono adeguate.

Anche il suo posizionamento è importante: prima di tutto è basilare che possa contare su più luce possibile: il davanzale di una finestra, per tale motivo, è perfetto per la crescita dell’euphorbia pulcherrima, soprattutto se si riesce a mantenere una temperatura nell’ambiente posta tra i 15° e i 22° C. Spifferi e esposizione all’ombra o in ambienti bui possono compromettere la salute della poinsettia: motivo per il quale prima dell’acquisto il compratore dovrà verificare che il venditore l’abbia conservata in modo adeguato. Osservare il substrato può rivelarsi, tra le altre cose, un ottimo test in tal senso.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>