Come combattere la stanchezza primaverile

di Giulia Tarroni 0

La primavera porta scompenso e stanchezza. Si tratta di un fenomeno assolutamente normale che possiamo combattere, o per o meno alleviare, in maniera semplice e naturale. Ecco alcuni consigli utili per combattere la stanchezza primaverile.

Come combattere la stanchezza primaverile

Orari fissi

Cercate per quanto possibile di avere degli orari fissi: andare a letto abbastanza presto per poter dormire almeno otto ore, e svegliatevi sempre alla stessa ora.

Una dieta equilibrata e leggera

Anche l’alimentazione ha la sua importanza. Cercate di eliminare tutti i cibi grassi e pesanti, come le carni rosse, gli alcoolici, i latticini, poca quantità e magari qualche spuntino nel mezzo della giornata per non arrivare affamati ai pasti principali. E infine una tisana rilassante la sera, prima di andare a dormire, vi aiuterà a riposare meglio.

Sport e vita all’aria aperta

Il modo migliore per combattere questa spossatezza di stagione, è quella di riattivare il vostro corpo ancora in letargo dall’inverno, con esercizi fisici. Non solo camminate a passo svelto e corsette leggere, ma anche esercizi fai da te per gambe e braccia, che vi aiutano a riattivare la circolazione e a mantenevi in forma.

Fiori di bach

Ma se tutti gli accorgimenti che vi abbiamo indicato fino a d ora non risultano efficaci, potete anche provare a consultare un erborista, che vi saprà consigliare i fiori di bach più adatti a voi. Il ginseng e la pappa reale sono altri due integratori che potrebbero aiutarvi a eliminare la spossatezza, ma consigliatevi con il vostro medico o con il farmacista prima di assumerli.

Foto credit Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>