Come cambiare il pannolino ad un neonato

di Gianni Puglisi 0

Come cambiare il pannolino ad un neonato

Qualcuno si stupirà nel vedere un articolo di Comefaretutto dedicato al cambio del pannolino, ma pensiamo ad esempio alle neo-mamme che mai in vita loro si sono trovate ad affrontare un’impresa simile, o ai papà chiamati ad aiutare la moglie in casa o ancora alla baby-sitter alle prime armi che non sa dove mettere le mani quando arriva il momento di cambiare il pupo.

Eh sì, cambiare il pannolino ad un neonato può sembrare un’impresa davvero difficile, ma in queste poche righe vi dimostreremo che non è così e che con un po’ di pratica si può svolgere questo compito in modo davvero veloce ed efficace. Pronti per le istruzioni?

La prima cosa da fare è mettere tutto l’occorrente a portata di mano, in modo da non perdere di vista il bambino neanche per un secondo. Questa è la prima fondamentale lezione: mai lasciare solo il neonato sul fasciatoio o sul letto, perché un movimento qualunque potrebbe procurarne la caduta.

Facciamo in modo dunque di avere creme, salviettine umidificate e pannolino a portata di mano e quindi adagiamo il bimbo sul fasciatoio.

Ora è il momento togliere il pannolino sporco, staccando le linguette adesive ed rimuovendolo dalla sua posizione. Nel far questo sollevate leggermente il bimbo tenendolo per le caviglie e poi provvedete a pulire con cura la pelle con una o più salviettine umidificate (sarebbe meglio lavarlo, ma qui ci limiteremo ad illustrare un “cambio al volo”).

Lasciate che la pelle del bambino abbia modo di respirare per qualche minuto (sempre ammesso che la stanza sia sufficientemente riscaldata) e poi applicate una crema delicata per prevenire le irritazioni.

Utilizzate ora una salviettina per pulire le mani e prendete un pannolino pulito. Apritelo e – sempre sollevando il bombo dalle caviglie – distendetelo sul fasciatoio, in modo che il lato con le linguette si trovi sotto. Ora fate scorrere il pannolino fino all’altezza della vita bel bimbo e rimuovete una alla volta le linguette, attaccandole poi sulla parte “davanti” del pannolino.

Fatto: il pupo è cambiato e voi siete riusciti nell’impresa!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>