Come preparare un kit anti-stress

di Gianni Puglisi 0

Come preparare un kit anti-stress

Troppo occupati per fare una pausa? Responsabilità esagerate che non vi permettono mai di rilassarvi? Forse per voi ci vuole un cosiddetto rimedio anti-stress a portata di mano o meglio un kit che vi tiri un pò su, quando proprio temete di non farcela. A cominciare dagli spuntini e dalle bevande sane e genuine che, ad esempio, servono molto a ricaricare la persona a livello fisico e mentale. Recenti studi, poi, confermano che quando si soffre di disturbi o malattie cronici, è bene non accumulare troppa tensione al lavoro, o trovare il modo di scaricarla efficacemente.

  • Si può iniziare scegliendo le essenze floreali di arbusti e piante endemiche australiane per ritrovare lucidità della mente, che di solito perde chi ha troppe cose a cui pensare.
  • guardare delle vecchie fotografie, legate a ricordi e ai propri cari ancora in vita, favorisce la felicità ed il pensiero positivo.
  • l’uva nera è un alimento importantissimo, in quanto combatte i temibili radicali liberi. Potenti antiossidanti sono presenti pure nel vino rosso e per questo motivo, nelle giuste quantità, è bene consumare tali prodotti culinari.
  • chi beve molto e favorisce la propria idratazione, mantiene i nervi più saldi e aumenta il controllo nelle situazioni complesse.
  • la banana contiene le vitamine del gruppo B, utili per il sistema nervoso, il funzionamento delle cellule cerebrali e la produzione di energia.
  • il cioccolato fondente è indispensabile come fonte di energia e i golosi sono molto d’accordo. I flavonoidi antiossidanti, riescono a rilassare i vasi sanguigni e riducono l’ipertensione. Meglio, però, scegliere la varietà con cacao non inferiore al 70 per cento.
  • gli agenti atmosferi possono creare qualche problema alla pelle. Allora è il caso di spalmare sulla pelle una crema lenitiva. In ufficio va an che bene per le labbra secche.
  • sfregare le proprie unghie per un paio di minuti, non solo rilassa, ma favorisce la voglia di curarle e di non mangiarle, sintomo questo di grande nervosismo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>