Come coltivare le azalee sul balcone

di Giulia Tarroni 0

Le azalee sono dei fiori colorati e delicati perfetti per questa stagione primaverile: le colorazioni sono sui toni del rosa e possono dare un  tocco di vera classe ed eleganza al vostro balcone, se le posizionate in dei bei vasi colorati o in fioriere. Ecco alcuni consigli utili per coltivare le azalee sul vostro balcone di casa.

Come coltivare le azalee sul balcone

Dove posizionare il vaso o la fioriera?

Nel corso della primavera quando le temperature non solo troppo alte, le azalee andranno lasciate al sole, mentre in estate meglio evitare i raggi diretti del sole: preferiscono una posizione di penombra o comunque una zona in cui la luce no sia diretta per tutta la giornata. Le temperature ideali per la sua fioritura sarà compresa tra gli otto ed i sedici gradi.

Quanto annaffiarle?

Si tratta di piante che amano l’acqua, quindi andranno annaffiate frequentemente, ma attenzione ai ristagni: se avete un sottovaso controllate sempre che non vi sia acqua stagnante e che il terriccio sia ben umido. Se volete poi aiutarla ad idratarsi meglio prendere uno spruzzino pieno di acqua e vaporizzarne le foglie.

Come curarle dopo la fioritura?

Al termine della fioritura ricordatevi semplicemente di recidere i rametti appena sotto all’attaccatura del fiore. Fate in modo di potare la pianta con delle forbici ben affilate e pulite, con taglio netto ed obliquo. Al termine di questo periodo potete poi procedere con il rinvaso, utilizzando magari dell’argilla espansa, vedrete come la vostra pianta continuerà ad essere bella anche post fioritura magari in casa!

foto credit: Thinsktock

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>