Come costruire un gazebo

di Daniela 0

Come costruire un gazebo

Con l’arrivo del bel tempo aumenta anche la voglia di passare del tempo all’aria aperta; quindi, perché non sfruttare in questo senso giardino e terrazzo, magari con un bel gazebo per ritagliarsi uno spazio riparato dal sole sotto al quale pranzare o riposare? Se a spaventarvi sono i prezzi dei gazebo in commercio, non abbandonate comunque l’idea ma applicatela con il fai da te: ecco qualche consiglio per costruirsi da soli un bel gazebo in legno.

Per prima cosa, decidete dove intendete posizionare il gazebo, le dimensioni, il tipo di ancoraggio al terreno e poi, informatevi se nel vostro comune di residenza serve un’autorizzazione speciale per costruire un gazebo, in modo da non incorrere in sanzioni. Dopo aver ben chiari questi dati iniziate con la costruzione vera e propria. Per fissare al suolo il gazebo procuratevi, se il terreno è soffice, dei montanti da inserire in dei porta paletti di ferro; se volete ottenere una base più stabile, potete ricorrere a una colata di cemento.

Per quanto riguarda il legno da scegliere per la costruzione del gazebo, tra quelli che si prestano meglio ci sono il teak, il castagno e il pino nordico; gli attrezzi che servono sono la pala per scavare le buche nel terreno, una livella, la sega, una pialla, il martello, il trapano e un metro. Volendo è possibile comprare un kit di legno già tagliato, insieme agli altri materiali e alla copertura.

Una volta procurati tutti gli attrezzi, delimitate il perimetro del gazebo con la lenza e con qualche picchetto e, a questo punto, negli angoli scavate le buche, dopodiché inserite i pali portanti allineandoli con la livella. Fissate al solo i pali portante con una colata di cemento o, semplicemente fissandoli al terreno; se avete usato il cemento lasciatelo asciugare per un giorno. Procedete con la copertura, iniziando a costruire il tetto, fissando le assi con vite e bulloni in fondo ai pali portanti, poi sistemate le assi più piccole ai lati. Come copertura potete usare un grande telo di nylon.

A questo punto realizzate il pavimento ed, eventualmente le pareti laterali, con le assi di legno; se il legno è al naturale, passate l’apposito impregnante a cera in modo da proteggerlo dalla muffa e dai funghi. A questo punto il vostro gazebo sarà pronto e non vi resterà che arredarlo prima di inaugurarlo con i vostri amici e la vostra famiglia.

 

Photo Credit | Thinkstock

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>