Come curare la pelle del contorno occhi dopo i trenta anni

di Gianni Puglisi 0

Come curare la pelle del contorno occhi dopo i trenta anni

Chi ha superato i trenta anni, è ancora piuttosto giovane, tuttavia la zona del contorno occhi così fragile e delicata non la pensa proprio così e, molto spesso, inizia ad incresparsi e a cedere. Per questo bisogna intervenire con dei trattamenti e dei prodotti naturali, che possano venire in aiuto di tale parte del corpo tanto sensibile. Corrugare la fronte, strizzare le palpebre sono riflessi incondizionati che non è immeditato controllare e che, a lungo termine, portano degli effetti piuttosto deleteri per il viso, invecchiandolo e segnandolo profondamente. Del resto, basta guardarsi allo specchio quando si è rimasti svegli per parecchie ore nel cuore della notte per notare che il colorito apparirà spento ed il volto stanco fino a dimostrare qualche anno in più. Attenzioni maggiori, quindi, all’area possono incidere profondamente sull’età che gli altri ci affibiano, anche perchè è proprio la prima cosa che notano coloro che interagiscono con noi nel corso della giornata.

  • Gran parte dei gel o dei contorno occhi, hanno una profonda azione rassodante e rinfrescante, in grado di fornire dei risultati visibili dopo qualche ora, a patto di non esagerare, dato il loro grande effetto nutriente. Quelli a base di rosa canina e mirtillo, ad esempio, sono ottime al termine di un lungo viaggio in aereo.
  • le occhiaie, comunque, si possono mascherare anche con dei correttori a base di sostanze riflettenti, che tra l’altro sono in grado di esaltare la luminosità della pelle.
  • se vi sentite particolarmente spente, applicate un gel in qualsiasi momento, soprattutto se avete bisogno di una carica immediata.
  • la pelle in questa parte del corpo non possiede molte ghiandole sebacee e, quindi, tende sempre di più a seccarsi se non viene reidratata, ad esempio, con dell’olio di jojoba e di mandorle dolci.
  • spalmare sulle palpebre del siero, non solo aiuta la pelle a rigenerarsi, infine, ma serve pure a fissare meglio il trucco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>