Come eliminare i cattivi odori dalla lavastoviglie

di Gianni Puglisi 0

Come eliminare i cattivi odori dalla lavastoviglie

Che grande invenzione la lavastoviglie! Nel vortice di impegni che ci coinvolgono quotidianamente, spesso diventa una vera e propria impresa trovare il tempo utile per dedicarci alla cura della casa e – in particolar modo – al lavaggio dei piatti. Per non parlare poi delle grandi occasioni, quando la casa si riempie di ospiti e le stoviglie utilizzate si moltiplicano vertiginosamente.

Ecco allora arrivare in nostro soccorso la lavastoviglie, utilissima in determinate occasioni, ma spesso – ahimé – portatrice di cattivi odori, tanto da consigliarci l’uso solo quando l’ultimo ospite è uscito dalla cucina.

In commercio ci sono diversi prodotti per profumare la lavastoviglie e fare in modo che all’apertura non emani sgradevoli odori. Ma perché spendere un capitale in tali prodotti e non provvedere invece con metodi naturali e – soprattutto – economici? Se non sapete come fare, continuate a leggere dopo il salto e scoprirete come profumare la lavastoviglie in men che non si dica.

Il metodo più efficace per combattere gli odori nauseabondi che provengono dall’interno della lavastoviglie è quello che prevede l’uso del limone. Come fare?

Quando spremete un limone per condire il pesce o per prepararvi una dissetante bevanda, non gettate via la scorza, ma conservatela in frigorifero fino al prossimo utilizzo della lavastoviglie. Prima di avviare il lavaggio, inserite la scorsa nel vano stoviglie o in qualunque altro posto del cestello e poi avviate normalmente. Potrà sembrarvi incredibile, ma alla riapertura della lavastoviglie noterete la differenza tra il prima e il dopo.

Un altro metodo è quello che prevede il congelamento del succo di limone nella vaschetta solitamente utilizzata per il ghiaccio. Al momento del lavaggio, prendiamo due cubetti di limone ghiacciato e poniamoli all’interno della lavatrice. Per ottenere un effetto migliore, si può aggiungere al succo di limone qualche goccia di olio essenziale e un po’ di aceto.

E sempre l’aceto ci viene in soccorso per l’ultimo metodo consigliato: versate mezzo bicchiere direttamente nella vasca della lavastoviglie ed i cattivi odori saranno solo un ricordo.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>