Come fare un liquore agli agrumi

di Gioia Bò 1

Come fare un liquore agli agrumi

I liquori fatti in casa assumono un sapore particolare sia per la quantità degli ingredienti usati, sia per l’assenza di conservanti. Volete mettere poi la soddisfazione finale nel dire “l’ho fatto io”, mentre offrite un bicchierino ai vostri amici? E allora andiamo a vedere come preparare un liquore in casa, utilizzando i frutti di stagione, in particolare gli agrumi, utili anche per combattere i malanni tipici del periodo invernale.

La preparazione è abbastanza semplice e non richiede competenze particolari nell’arte culinaria. Tutto ciò che serve è la dose giusta di tutti gli ingredienti ed un pizzico di buona volontà che verrà certamente ripagata dal risultato finale.

Cosa occorre dunque per preparare un gustosissimo liquore agli agrumi?

  • 4 arance
  • 2 mandarini
  • 3 limoni
  • qualche chiodo di garofano
  • 3 stecche di cannella
  • 1 litro di alcol puro
  • mezzo litro di acqua
  • mezzo chilo di zucchero

La prima operazione è quella della scelta della frutta. Se ne avete l’occasione, sceglietela voi stessi, assicurandovi che sia abbastanza matura e che la buccia sia integra, senza buchi o ammaccature.

Una volta scelti gli agrumi che vi occorrono, lavateli accuratamente (meglio usare del bicarbonato di sodio) e prelevate la parte esterna della buccia, facendo attenzione a non tagliare anche la parte interna, quella bianca, che avendo un sapore amarognolo potrebbe compromettere l’esito finale del lavoro.

Le bucce vanno poi sminuzzate e messe in un contenitore di vetro. A questo punto si aggiunge l’alcol, la cannella ed i chiodi di garofano e si lascia il tutto a macerare per una ventina di giorni (o fin quando il liquido non avrà assunto una colorazione giallastra).

Trascorso il tempo necessario alla macerazione, si prepara uno sciroppo, facendo sciogliere lo zucchero nell’acqua a fuoco lento e mescolando di tanto in tanto. A questo punto si filtra la soluzione alcolica per eliminare le bucce ed i vari aromi e si mescola con lo sciroppo precedentemente preparato. Infine si imbottiglia e si lascia riposare per almeno un mese, prima di brindare alla riuscita del lavoro.


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>