Come funziona il ReddiTest per il Redditometro 2013

di Andrea 0

Come funziona il ReddiTest per il Redditometro 2013

In questi giorni, in varie trasmissioni televisive avete sentito parlare di ReddiTest. Si tratta di uno strumento che l’Agenzia delle Entrate ha fornito a tutti i contribuenti affinché, inserendo nel programma determinati dati, possano rendersi conto se le proprie spese siano coerenti con ciò che dichiarano al fisco e, quindi, se superano l’esame redditometro 2013. Ma come funziona il ReddiTest? Ve lo spieghiamo subito.

Come fare il redditest per il redditometro 2013 e sapere se rischiamo l’accertamento fiscale

Innanzitutto, dovete collegarvi al sito Internet dell’Agenzia delle Entrate, scaricare il programma e avviarlo in quanto non necessita di installazione. Precisiamo che i dati inseriti nel ReddiTest sono in forma anonima e non lasciano traccia alcuna se non sul computer personale.
Una volta avviato il programma, vi comparirà prima una parte descrittiva e poi selezionando Inizia ReddiTest inizierete la compilazione. Per prima cosa scegliete un nome, anche di fantasia, da dare al vostro ReddiTest per poterlo in seguito stampare o aggiornare. Selezionate poi dal menu a tendina l’anno di competenza e il comune di appartenenza (che è quello del capo famiglia) e selezionate dall’apposito menu il numero dei componenti del nucleo familiare insieme con la loro età.

Indicate poi il reddito familiare totale che è composto dalla somma dei redditi personali di ogni componente della famiglia compresi i redditi esenti. Restano esclusi solo i redditi a tassazione separata, quelli con ritenuta alla fonte e quelli a titolo di imposta sostitutiva.
Cliccate poi su Continua e vedrete comparire una schermata dove per ogni componente del vostro nucleo familiare, dovrà essere compilata una scheda dove indicare, se possiedono un proprio reddito personale, l’importo di questo, se pagano assicurazioni o contributi, se possiedono mezzi di trasporto e, in tal caso indicarne il tipo i cavalli ed altre informazioni in merito. Indicare poi se possiedono abitazioni o altri possedimenti e a che titolo eccetera.

Per vedere come funziona il ReddiTest, una volta completate tutte le schede con informazioni e reddito relativi ai componenti della famiglia cliccate su Salva per avere il risultato cioè stimare la coerenza del vostro tenore di vita, vale a dire se il reddito dichiarato è compatibile con le spese che si sono sostenute per l’anno in questione.

In conclusione, precisiamo che il programma è compatibile con tutti i sistemi operativi ma per funzionare il ReddiTest richiede il software Java.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>