Come fare i cocktail digestivi

di Daniela 0

Come fare i cocktail digestivi

In vista delle abbuffate natalizie, la nostra rubrica settimanale dedicata ai cocktail, riguarderà i cosiddetti cocktail digestivi, ossia quei drink adatti ad essere serviti come digestivi; in particolare, vi forniremo le ricette per preparare il Planter’s punch e il B&B, ottimi da servire come after dinner.

Il cocktail Planter’s punch

Il Planter’s punch appartiene alla categoria dei punch, ossia tutte quelle bevande alcoliche o analcoliche a base di frutta che possono essere bevute calde, e usate soprattutto come digestivo. Se nelle zone caraibiche il Planter’s punch viene usato come aperitivo rinfrescante, in Italia viene bevuto soprattutto come digestivo invernale da consumare rigorosamente caldo aromatizzato da una buccia d’arancia o di limone.

Planter’s punch, la ricetta

Ingredienti: 9 cl di rum bianco, 5 cl di soda, 4,5 cl di succo di limone, 1,5 cl di sciroppo di granatina.

Preparazione. Si versano tutti gli ingredienti nello shaker, si agita il tutto per qualche secondo e si serve in un bicchiere highball, il bicchiere di forma cilindrica che si usa per i cocktail miscelati; a piacere si può riscaldare e aromatizzare con una buccia d’arancia o di limone.

Il cocktail B&B

Il B&B cocktail è stato inventato negli anni Trenta negli Stati Uniti e il suo nome si deve agli ingredienti principali, ossia il Brandy e il liquore Bénédictine, una bevanda digestiva a base di erbe fatta in Normandia; il liquore Bénédictine è stato messo appunto dal monaco veneziano Bernardo Vincelli nei primi anni del Cinquecento. Il B&B viene bevuto come digestivo e ha un gusto deciso.

Cocktail B&B, la ricetta

Ingredienti: 3,5 cl di Brandy, 3,5 cl di liquore Bénédictine e una fettina di limone

Preparazione. Unite tutti gli ingredienti e servite in un bicchiere da brandy senza ghiaccio e guarnite con la fettina di limone; in estate può essere consumato con ghiaccio in un bicchiere Old Fashioned, ovvero quello utilizzato per i cocktail on the rocks.

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>