Come guadagnare online

di Marco 2

Come guadagnare online

Avete probabilmente letto un sacco di articoli o visto tante pubblicità più o meno ingannevoli che vi promettono di fare soldi su Internet. E’ bene sapere che non tutto ciò che vi promette di guadagnare effettivamente lo farà, ma è vero pure che non tutto è una truffa.

E’ infatti possibile guadagnare un po’ di soldi online, ed in alcuni casi farne anche tanti, ma è chiaro che più tempo impiegate, maggiori sono le possibilità di farcela, fino a farlo diventare un vero e proprio lavoro. Questa è solo un’indicazione per ispirarvi, ma ogni giorno sorgono tantissimi modi per far soldi in rete e star dietro a tutti diventa difficile.

Fase 1: Dedica tempo e a volte fatica, e si comincerà con piccoli compensi. Non pensare di guadagnare sin da subito migliaia di euro (e diffida da chi te lo promette), ma i guadagni andranno via via aumentando.

Fase 2: Fare il punto di ciò che hai da offrire. Se sei un produttore, un programmatore, disegnatore, o fotografo, ci sono un sacco di opportunità. Se si dispone di una capacità di qualsiasi tipo (scrivere, conoscenze, programmare vacanze o matrimoni, giocare a Guitar Hero, ecc.) puoi farti pagare per la tua esperienza.

Fase 3: Lavoro autonomo. Se si hanno le conoscenze, è possibile mettersi in proprio ed aprire un sito che potrà guadagnare con le visite o con il pagamento di un servizio (basti pensare al miracolo eBay e non solo). E’ possibile ad esempio offrire un servizio a pagamento per un consulto (se siete un medico o un avvocato), e tenete sempre d’occhio eventuali concorrenti.

Fase 4: Prova a scrivere contenuti Web. Se avete buone capacità di scrittura, potreste collaborare con diversi siti e blog per poter guadagnare scrivendo articoli, recensioni o storie. A seconda del sito si può guadagnare in base agli articoli o alle visite.

Fase 5: Commenta i prodotti. Alcuni siti come ConsumerSearch.com, un sito di proprietà del New York Times, paga gli scrittori freelance un minimo di $ 350 per articolo per le recensioni di prodotti. Può sembrar tanto, ma bisogna avere una buona capacità di scrittura e dedicarci un sacco di tempo. Altri siti invece pagano per rispondere alle domande degli utenti.

Fase 6: Guadagna con il tuo blog o sito. Il trucco è generare il più alto traffico possibile, ma anche avere dei visitatori che cliccano sugli annunci e link. Più persone visitano il tuo sito, cliccando sugli annunci, più si può guadagnare. All’inizio si guadagna talmente poco che non sembra valerne la pena, ma più passano i mesi e più i guadagni possono aumentare. Google Adsense è il servizio più utilizzato per l’immissione dei banner pubblicitari sui blog e siti web. Imparando a massimizzare il reddito di Adsense negli anni si può guadagnare sempre di più. Ma a questi si possono aggiungere altri siti che pagano per inserire la loro pubblicità autonomamente. L’importante è fare quante più visite possibile. Se non avete dei fondi per aprire un sito, è possibile farlo gratuitamente tramite piattaforme come Blogger.com e WordPress.com.

Fase 7: Vendi le tue foto. In siti come istockphoto.com e shutterpoint.com è possibile caricare foto o video ancora inediti e venderli, ricevendo un pagamento ogni volta che qualcuno usa i tuoi contenuti.

Fase 8: Partecipare ai sondaggi on-line. Alcuni sondaggi sono noiosi, la paga è scarsa e ci sono molti siti poco chiari, ma dopotutto basta dedicare un quarto d’ora al giorno per guadagnare qualcosina. Uno dei siti più autorevoli è GlobalTestMarket.com, ma bisogna sempre ricordare che per ricevere soldi bisogna avere tanta pazienza. Altri affidabili sono CashCrate.com e SurveyScout.com.

Fase 9: Diventa un assistente virtuale. E’ possibile effettuare lavori temporanei come segretaria, gestione della corrispondenza, e-mail, contabilità, inserimento dati e altri lavori di ufficio comodamente da casa, tutto in modo virtuale. La paga è varia, ma non siete obbligati ad accettare lavori che non soddisfano le vostre esigenze finanziarie.

Fase 10: Guadagna giocando. Può sembrare incredibile ma è possibile. moola.com, è uno dei (pochi) siti che pagano per giocare. Virtualmente si guadagnano tanti soldi, ma poi nella realtà non possiamo assicurarvi che il gioco valga la candela.

Fase 11: Partecipa alla progettazione crowdsource. “Crowdsourcing” è la parola chiave per reclutare un sacco di gente per un certo lavoro. Se sei bravo a disegnare cose come t-shirt, loghi, personaggi di fantasia e altri elementi grafici, dai un’occhiata a siti come 99designs.com e threadless.com. Se il disegno è scelto, è possibile raccogliere centinaia o persino migliaia di dollari.

Fase 12: Guadagna navigando. Esistono dei siti che pagano per visitare i contenuti. Uno è mylot.com, e possono farvi guadagnare dopo un alto numero di clic, dopo cioè che loro ci hanno guadagnato molto di più.

Fase 13: Lavorare per Google. S può guadagnare con Google inviando contenuti a Google Knol. Questo sito, simile ad un’enciclopedia, è un luogo dove chiunque può contribuire ai contenuti, e si possono “monetizzare” i vostri sforzi con la collocazione degli annunci AdSense sull’ articolo.

Fase 14: Test di usabilità dei siti web. È possibile essere pagati per la revisione dei siti web. Usertesting.com paga $ 10 per la revisione sito web. Dovete fornire un feedback sulla qualità e usabilità. Non è possibile farlo sempre ma si viene selezionati per testare i vari siti, in base al profilo demografico.

Fase 15: Guadagna leggendo e-mail. Ogni mail che ricevi contiene delle pubblicità che, dopo un certo numero, ti fanno guadagnare. Il problema è che intasano la casella di spam. Un sito affidabile in questo senso è InboxDollars.com.


Commenti (2)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>