Come mangiare a New York senza spendere tanto

di Gianni Puglisi 1

Come mangiare a New York senza spendere tanto

New York è considerata una delle città più culturalmente eterogenee e popolate del mondo. Per questo si può sicuramente trovare una varietà estremamente vasta di ristoranti in tutta la città. Nella Grande Mela è possibile trovare ogni tipo di cucina, anche le più strane ed impensabili, e per questo motivo è anche logico riuscire a trovare una vasta gamma di prezzi per poter mangiare senza dilapidarsi.

Ma chi si reca nella City per la prima volta non sa letteralmente come muoversi, rischiando di fare la fine di tutti i turisti, e cioè mangiare al Mc Donald. Se avete un budget non molto ampio, e volete destinarlo più allo shopping e alle attrazioni che per il cibo, ecco alcuni consigli utili e pratici per aiutarvi a trovare i più gustosi locali a basso prezzo.

Fase 1: Fare un giro di perlustrazione. Il modo migliore per trovare un buon pasto a basso costo è cercare i ristoranti mentre si passeggia per le vie. New York è un luogo ideale per fare una bella passeggiata, e ogni locale, pizzeria o ristorante che sia, espone il menu al pubblico. Potete dunque dare un’occhiata ai vari menu durante il vostro giro, e tornare in quello che ha i prezzi che più vi piacciono. Non sempre costo basso significa scarsa qualità, ma spesso il prezzo elevato è dovuto più al fatto che il locale è “di moda” che non per la bravura dello chef.

Fase 2: Verificare la presenza di posti economici online. Ci sono molti siti web in cui è possibile controllare cosa e dove mangiare quando si è a New York o in qualsiasi altra città disponibile. Per trovarli, una rapida ricerca su Google dovrebbe essere sufficiente per fornire con tonnellate di link da esplorare (specie se si tratta della Grande Mela e se parlate inglese). Tuttavia, un sito che si dovrebbe sempre verificare è menupages.com, che è una delle migliori risorse per i ristoranti e gli alimenti suddivisi in città. Su questo sito è possibile la ricerca dei migliori posti dove mangiare in città, nonché confrontare prezzo e qualità. Inoltre, è possibile trovare recensioni degli utenti per ogni luogo da controllare sul sito, che può essere immensamente utile per decidere se si vuole mangiare lì o no.

Fase 3: Seguire il flusso. Girando per New York, si possono notare alcuni ristoranti pieni fino a scoppiare, mentre altri vicini semi vuoti. Se il luogo che è pieno sembra abbastanza semplice, allora vale la pena dare uno sguardo più attento perché probabilmente ha un buon rapporto qualità/prezzo. Inoltre, si consiglia di ascoltare ciò che le persone dicono perché spesso parlano ad alta voce del ristorante e potreste farvi un’idea.

Fase 4: Acquistare una guida turistica quando si è in città. Questa vi fornirà consigli pratici e altre indicazioni su New York. E’ possibile acquistarla in edicola o in metropolitana.


Commenti (1)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>