Come montare una mensola

di Francesca Spanò Commenta

In quasi tutte le case sono presenti delle mensole che hanno una importante funzione decorativa, soprattutto oggi che in commercio se ne trovano alcune con un design interessante, oltre che funzionale. Quasi sempre sono in grado di risolvere in parte problemi di spazio o di ordine e, in più, con una piccola spesa, esistono sistemi di scaffali incrociati che sostituiscono persino un mobile. Potete anche decidere di sistemarli dentro un armadio, ma solo se la loro posizione risulta funzionale.

Montare una mensola è molto semplice e costituisce la soluzione più immediata  ed economica per moltiplicare lo spazio della propria casa. Di solito il materiale con il quale è realizzata è il legno o l’alluminio, ma esistono anche degli innovativi materiali leggeri e decorativi che vanno molto di moda negli ultimi anni. E’ fissata da due staffe bloccate al muro, tre se è molto grande, e va sistemata in angoli dell’abitazione dove non è presente umidità e il muro è abbastanza forte da mantenerla.

Ecco come montare da soli una struttura di questo tipo:

  • stabilite il punto in cui volete fissare la prima squadra o staffa,verificando che non vi siano tubi o cavi elettrici;
  • appoggiatela al muro e con la matita segnate i punti dove dovrete piantare le viti;
  • montate la prima squadra e, tenete conto del fatto che, per le pareti sottili sono necessari degli appositi tasselli, mentre per la base in legno, è meglio mettere viti lunghe che possano penetrare fino a tre centimetri nel muro;
  • Trovate il punto in cui deve essere inseritsa la seconda squadra e ripetete le stesse operazioni. Attenzione però a segnare una linea dritta che scongiuri la possibilità che la mensola diventi storta;
  • fissate quindi la seconda squadra;
  • Prendete l’asse in legno o in qualunque altro materiale e inseritela sulle squadra.
  • fissate le viti e controllate la sua stabilità;

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>