Come organizzare una palestra in casa

di Gianni Puglisi 0

Come organizzare una palestra in casa

Capita spesso di voler fare un po’ di palestra, ma non avere la voglia di uscire di casa, magari col freddo, per raggiungerla. A questo punto la soluzione migliore sarebbe farne una in casa propria, magari con un investimento iniziale ma che vi farà risparmiare molto nei mesi successivi.

Una palestra all’interno della propria casa è più economica e pratica per cercare di perdere peso e mantenere il corpo sano e in forma. Ecco come si può creare una palestra a casa propria senza spendere molto.

Fase 1: Cercare una stanza spaziosa. Il luogo non deve essere eccessivamente grande. Il luogo migliore è un garage, ma vanno bene anche un cortile o una stanza che non è occupata. Oltre ad avere la capacità di ospitare adeguatamente il materiale che si intende inserire, la stanza dovrebbe essere ben ventilata e ben illuminata. Considerando questi fattori importanti, il vostro allenamento sarà sicuro, sano e conveniente.

Fase 2: Acquista una palla di stabilità. Questa palla ha un prezzo molto ragionevole ma consente un gran numero di esercizi. Il suo costo si aggira sulle poche decine di euro e può servire per fare yoga o pilates, addominali e riscaldare e rinforzare i muscoli.

Fase 3: Acquista un tappetino. Una stuoia è necessaria per ogni allenamento che si fa. È un mezzo per sostenere la schiena quando si praticano gli esercizi in cui si sta sdraiati, ma si può usare anche quando si sta in piedi o bisogna appoggiare testa. Il costo è intorno ai 10 euro.

Fase 4: Acquista i manubri. Potete usarli mentre siete seduti su una palla di stabilità, per rafforzare i muscoli delle braccia mentre allenate i muscoli addominali. Li potete usare in piedi, seduti o sdraiati, sono facili da usare e costano molto poco, qualche euro al chilo. Il consiglio è di acquistare la base e poi i pesi intercambiabili a parte, così da aumentarli quando sarete più forti.

Fase 5: Acquistare una panca con bilanciere. Se si desidera allenare la parte inferiore e superiore del corpo, una panca con bilancere può essere di grande aiuto. I costi variano a seconda degli accessori.

Fase 5: Cercare delle alternative. La vostra casa può essere una fonte di attrezzi per l’allenamento. Prendete, per esempio, una sedia robusta ed il manico di una scopa. Le sedie sono importanti quando si eseguono vari tipi di esercizi, basta assicurarsi che siano forti e non si rompano quando si fanno le flessioni e torsioni. Ma vanno bene anche le bottiglie di plastica da usare come manubri.

Fase 6: Acquista una guida per gli esercizi. Se non avete mai fatto aerobica, pilates o body building, è bene non improvvisare, ma acquistare uno dei programmi in vendita nei negozi specializzati o on line (intorno ai 20-30 euro) che vi possono insegnare almeno la base perché non essendoci un personal trainer correte il rischio di farvi male.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>