Come proteggersi dal virus Zika

di Mariposa Commenta

Il virus zika è protagonista delle cronache. Che cos’è? Come ci si può proteggere da questo nuovo pericolo? Prima di tutto è bene sapere che questo virus si trasmette con la puntura di zanzare del genere Aedes, le stesse che trasmettono la dengue, la chikungunya e la febbre gialla.

combattere zanzare

Il virus Zika di solito provoca una forma lieve di malattia; i sintomi compaiono un paio di giorni dopo che la puntura di una zanzara infetta. La maggior parte delle persone con malattia da virus Zika presenta febbricola e rash cutaneo, si possono presentare anche congiuntiviti, dolori muscolari e articolari, e astenia. I sintomi di solito scompaiono in 2-7 giorni

Come ci si protegge? Non sono previste particolari misure restrittive. Tuttavia, essendo al momento il virus molto diffuso nella fascia tropicale dall’Asia, all’Africa fino all’America Centro-Meridionale (Brasile soprattutto), chi si reca in quelle zone é bene che si protegga dal morso delle zanzare con i normali prodotti repellenti, indossi i pantaloni lunghi e, se ad esempio campeggia all’aperto, utilizzi le reti antizanzare.

E’ anche importante mantenere vuoti e puliti, o coperti, contenitori che possono contenere anche piccole quantità di acqua come secchi, vasi da fiori o pneumatici, in modo che i luoghi in cui le zanzare si riproducono vengano rimossi.

Le autorità americane, inoltre, consigliano alle donne gravide di non recarsi in quei paesi dove alta è la circolazione del virus (Brasile e centro-america incluso il Messico). In generale, durante la gravidanza se si viaggia in paesi tropicali, secondo gli esperti, è bene difendersi sempre dai morsi degli insetti. Non esiste ancora una correlazione tra l’infezione da zika e microcefalia.

Photo Credits | Thinkstock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>