Come risparmiare sulle vacanze estive

di Gianni Puglisi 0

Come risparmiare sulle vacanze estive

La parola d’ordine dell’estate 2012 è “risparmiare”. Più di un terzo degli italiani, a causa della crisi, sarà costretta a non andare in ferie e tutti gli altri stanno cercando un modo per concedersi qualche giorno di meritato riposo senza spendere delle cifre enormi. È possibile? Facendo molta attenzione e sfruttando le offerte è possibile risparmiare circa un 20 percento dei costi. Vediamo come.

Prenota prima

Funziona abbastanza bene la famosa formula prenota prima (Advance Booking), che permette una riduzione del pacchetto turistico. Per quale motivo? Di solito il tour operator incassando i soldi con largo anticipo, concede al cliente una riduzione che può essere di due tipi: vai in vacanza x giorni, ma ne paghi solo il 90 percento oppure a parità di soggiorno, c’è una riduzione del 10/20 percento. È abbastanza conveniente se si hanno dei bambini, che spesso fino a 14 anni non pagano, o se si hanno le vacanze solo nella settimana di alta stagione.  Il prenoto prima è però vincolante, perché se da una parte ci sono innumerevoli vantaggi economici, spesso il viaggio non prevede molta elasticità.

Last o Second Minute

Chi non ha bisogno di pianificare con molto anticipo, può sicuramente prenotare la classica offerta dell’ultimo minuto, che in termine di prezzo è sempre imbattibile. Andando in agenzia la settimana prima della partenza, o guardando sui siti di prenotazione online, ci sono dei pacchetti scontati anche al 50 percento. La convenienza c’è ed è evidente. Quali sono i limiti? Intanto che la destinazione non può essere programmata e dovete fare attenzione alle vaccinazioni se avete deciso per qualche soluzione esotica, poi che anche l’hotel non può essere scelto. Alcuni pacchetti prevedono la soluzione Roulette: ovvero scoprite solo il giorno della partenza o addirittura arrivando sul luogo quale sarà il vostro albergo. Se non avete bambini e avete spirito di adattamento, è davvero il top. Inoltre, i più fortunati possono trovarsi in hotel cinque stelle, pagando solo per due.

Trucchi per risparmiare

Per risparmiare bisogna sempre fare attenzione alla destinazione. Tutti vogliono andare nelle località più di tendenza, avere la camera con vista mare e possibilmente l’ombrellone in prima fila. Sono cose, proprio perché c’è tanta richiesta, che costano care. Scegliete sempre una destinazione meno turistica. Come fare? Si può soggiornare nella località minore, accanto a quella che desiderate, oppure prenotare una meta controtendenza: evitate le isole più gettonate della Grecia, per favorire quelle meno turistiche, ma altrettanto belle. Evitate le località con spiagge a prova di bambini, ma scegliete quelle senza sabbia, magari con accesso difficoltoso al mare. Ci sono posti stupendi così, in Sicilia. Inoltre, sfruttate la spiaggia libera (c’è un risparmio di 20 euro forse di più al giorno) e all’hotel, preferite una casa (possibilmente affittata da privato così da non dover passare per l’agenzia o i residence), un B&B o il campeggio.

Quale mezzo di trasporto scegliere?

Quest’anno il carburante costa molto caro, quindi se avete deciso di fare un viaggio in macchina – magari per risparmiare sul noleggio una volta a destinazione – fate in modo di condividere il mezzo con qualcuno. Dividete le spese di autostrada e di benzina con almeno un passeggero (esiste anche car sharing in Italia ed è davvero conveniente). Chi viaggia in treno deve fare attenzione alle offerte di Trenitalia o Interail, ci sono davvero tante soluzioni vantaggiose. Spesso si richiede una prenotazione anticipata e quindi conviene programmare il proprio viaggio quanto prima.  Stessa cosa vale per i voli: i low cost si acquistano con largo anticipo, se invece viaggiate con le compagnie di bandiera, consultate sempre i siti internet: spesso ci sono tante offerte online, a prezzo bloccato. Inoltre, ricordatevi i classici siti di viaggio, che possono essere una manna per tutti viaggiatori che hanno pochi soldini in tasca.

Photo Credit | ThinkStock


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>