Come ritornare in forma dopo il parto, qualche consiglio

di Francesca Spanò 0

Come ritornare in forma dopo il parto, qualche consiglio

Perdere i chili in eccesso acquisiti nel corso di una gravidanza, non è affatto semplice. Il tutto si complica, poi, nei primi mesi, perchè non si hanno dei momenti liberi e si accumula molta stanchezza, per cui la voglia di dormire è in grado di sopraffare tutto il resto. Per riprendere a muoversi e bruciare calorie, ecco qualche piccolo consiglio utile:

  • prima di mettervi a dieta o fare dell’esercizio fisico, aspettate almeno sei settimane dopo la nascita del bambino. Nel frattempo, nutritevi in modo sano con frutta e verdura, cereali integrali e legumi, latte e yogurt parzialmente scremati e carne rossa e ceci per il ferro. Bevete moltissima acqua e, soprattutto, riposate.
  • rendetevi conto che soltanto le star riescono a riprendere la linea persa subito, grazie ad un duro esercizio e al personal trainer. Le persone comuni, invece, ci mettono più tempo e, se vogliono allattare, devono mantenere un reggiseno più grande.
  • le mamme che allattano solo al seno nei primi mesi dopo il parto, tendono a perdere settimanalmente 0,5 chilogrammi a settimana, iniziando un dimagrimento sano. Tra l’altro, questo processo aiuta il bambino a diventare più resistente, di fronte a malattie come le allergie o i disturbi dell’infanzia. Alle ossa di una donna, ancora, fornisce una valida protezione dall’osteoporosi.
  • dopo il parto, anche se riprenderete lo stesso peso tenderete a cambiare forma e nessun esercizio potrà cambiare questa cosa. Ci sono giovani che si ritrovano con il seno più grande o più piccolo, i piedi più lunghi o la cassa toracica più larga. La pelle intorno alla pancia, inoltre, si rilassa come conseguenza della maternità.
  • con il bambino al vostro seguito, potete organizzare delle passeggiate per stare insieme e fare esercizio fisico,
  • l’ormone relaxina allenta le articolazioni in gravidanza per facilitare il travaglio e il parto, un effetto che prosegue per altri cinque mesi dopo, quindi non esagerate con gli esercizi per evitare lesioni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>