Come scoprire nuove canzoni

di Andrea 0

Come scoprire nuove canzoni

Fate parte di quella vastissima schiera di persone che non riuscirebbero a lavorare senza avere della buona musica in sottofondo? Allora sarete sicuramente alla costante ricerca di nuove canzoni in grado di ampliare le vostre conoscenze musicali, ma chi è che al giorno d’oggi ha il tempo di girovagare sul Web per trovare artisti e brani interessanti? Ben pochi, ecco quindi entrare in gioco servizi come Spotify che, oltre a consentire l’ascolto di musica in streaming, consente anche di scoprire nuove canzoni in base ai propri gusti e ad artisti/brani che si possono impostare come basi da cui prendere “spunto”.

Se non ne avete ancora sentito parlare, Spotify è un servizio di streaming musicale che consente di ascoltare migliaia di canzoni via Internet utilizzando un’apposita applicazione disponibile per Windows e Mac. Include una libreria vastissima composta da tutte le hit italiane e internazionali di tutti i tempi e si integra con Facebook, attraverso il quale è possibile condividere le canzoni che si ascoltano e scoprire i brani ascoltati dai propri amici. Il servizio è disponibile in una versione di prova gratuita con messaggi pubblicitari e la limitazione di 10 ore mensili di ascolto oppure in abbonamento: il piano Unlimited che rimuove pubblicità e limiti di tempo per 4,99 euro/mese o il piano Premium che aumenta la qualità dello streaming a 320kbps ed offre la possibilità di usare il servizio anche su smartphone a 9,99 euro.

Per utilizzare Spotify, dovete scaricare l’applicazione dal suo sito Internet ufficiale ed installarla sul vostro PC. Al termine dell’installazione, accettate di collegare il vostro account Facebook al servizio e potrete cominciare ad ascoltare la vostra musica preferita cercandola con l’apposita barra collocata in alto a sinistra. A questo punto, però, veniamo al punto che c’interessa di più: come scoprire nuove canzoni.

Per fare ciò, avete due strade a vostra disposizione: cercare un brano o un artista, fare click destro sul nome/titolo di quest’ultimo e selezionare la voce Crea radio dal menu contestuale oppure selezionare la voce Radio dalla sidebar laterale di Spotify, cliccare sul pulsante Crea nuova stazione ed immettere il nome dell’artista o del brano da usare come “base” per cercare musica nuova all’interno del riquadro che compare.

A questo punto, non vi resta che minimizzare Spotify e tornare al vostro lavoro. L’applicazione, infatti, provvederà a riprodurre in automatico una serie di brani simili all’artista o alla canzone impostata come spunto iniziale creando una vera e propria stazione radio su misura dei vostri gusti.

Per perfezionare queste ‘radio’ e farle aderire maggiormente ai vostri gusti musicali, potete votare ciascun brano proposto da Spotify recandovi nella sezione Radio dell’applicazione e cliccando sul pulsante Mi piace o sul pulsante Non mi piace presente sotto la cover della canzone in fase di riproduzione. In questo modo, il servizio ‘metabolizzerà’ le vostre scelte e terrà conto di queste ultime per scegliere i brani successivi da riprodurre nella stazione radio corrente.

Un altro modo per scoprire nuove canzoni con Spotify, come accennato prima, è ‘seguire’ gli amici di Facebook che usano il servizio e consultare la sezione Segui dell’applicazione per conoscere i brani ascoltati da loro di recente. Per ‘seguire’ un amico di Facebook su Spotify, potete cliccare sull’apposito pulsante collocato sotto al nome di ciascun di essi.

Nella medesima sezione di Spotify, c’è anche l’area Consigliati per te in cui l’applicazione suggerisce una lista di artisti da seguire in base ai gusti dell’utente e ai brani ascoltati in precedenza attraverso il servizio. Insomma, non avete davvero più scuse per ascoltare sempre le solite 20–30 canzoni!


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>