Come smettere di fumare con metodi naturali

di Gianni Puglisi 0

Come smettere di fumare con metodi naturali

Il fumo fa male, lo dicono gli esperti da molti anni e, per la verità, in molti, non senza difficoltà, hanno smesso nel corso della loro vita. Ma non per tutti è semplice rinunciare al vizio del tabacco, in nome della salute e sono tanti coloro che si nascondono dietro la possibilità che, invece, accendere una sigaretta ogni tanto non possa creare dei problemi. Le persone, soprattutto quelle anziane, invece, sono ancora più soggette a malattie e a morte precoce proprio a causa del continuo consumo di tale sostanza. Si calcola che in questo modo, possa accorciarsi la vita di almeno 12 o 15 anni e, dopo l’esposizione i raggi UV, questo sarebbe il modo più semplice per rovinare la pelle. L’Organizzazione Mondiale della Sanità, inoltre, denuncia da anni la potenza del tabacco sulla mente umana, tanto da indurla ad una dipendenza simile a quella dell’eroina, cocoina e alcol. Ecco qualche consiglio, per provare a non fumare più, seguendo metodi naturali e la propria forza di volontà.

  • Cercate di informarvi sui reali rischi causati del fumo, perchè secondo recenti ricerche chi non si rende conto dei potenziali danni, non riesce mai a cambiare atteggiamento.
  • smettere di accendere sigarette dopo i 65 anni, allunga la vita e apporta molti benefici. Dopo cinque anni, infine, si ritorna ad un livello di pericolo per la salute pari a quello dei non fumatori.
  • scrivete nel vostro diario i pensieri più profondi e cominciate a lavorare su voi stessi, ma soltanto  se avete veramente deciso che la vostra dipendenza dal tabacco deve terminare, altrimenti potreste non riuscire.
  • dopo aver consultato il medico, potete aiutarvi con cerotti, gomme da masticare alla nicotina e quant’altro, possa incoraggiarvi a perseguire il vostro obiettivo.
  • se può essere necessario, rivolgetevi a gruppi di aiutoaiuto o chiedete testimonianza agli amici che hanno superato il problema prima di voi.
  • consumate quotidianamente verdure verdi e, soprattutto, cavoletti di Bruxelles che riducono la quantità di tabacco nel sangue.
  • se state per cedere tenete impegnate le mani e magari mangiate una buona mela.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>